Controlli dei Carabinieri di Pantelleria, un arresto e 9 denunce

I Carabinieri della Stazione di Pantelleria, nel corso di alcuni servizi messi in atto durante il ponte dell’Immacolata, hanno eseguito arresti e denunce per vari reati.
Tre giovani di 26, 24 e 19 anni, tutti residenti sull’isola, sono stati denunciati per il furto e la ricettazione di un ciclomotore sottratto ad un giovane isolano la notte di sabato 10 dicembre u.s. Un Carabiniere della Stazione di Pantelleria, libero dal servizio, passando a piedi per le vie del centro notava parcheggiato all’interno di un garage, semi aperto, un ciclomotore di cui ne era stato denunciato il furto pochi giorni prima. Da accertamenti svolti dagli operanti sono emersi indizi di colpevolezza per tale reato a carico dei tre giovani che sono stati denunciati. Il mezzo è stato poi riconsegnato all’avente diritto.
Altri tre soggetti di 28, 23 e 36 anni sono stati denunciati per una violenta rissa. Gli stessi sono stati anche sanzionati dai Carabinieri per manifesta ubriachezza.
Durante un posto di blocco è stato inoltre ispezionato il portabagagli dell’auto in uso ad un palermitano residente a Carini il quale è risultato pieno di borse da donna di marca e occhiali da sole che il 58enne dichiarava di vendere porta a porta. Il materiale veniva sequestrato dai militari operanti ed è in corso un accertamento volto a verificare che non si tratti di materiale rubato e contraffatto.
Altro soggetto denunciato, per omessa custodia di armi, è un 61enne dell’isola che, sottoposto a controllo sarebbe risultato non in regola con i documenti e non avrebbe adottato tutte le procedure previste per la custodia delle armi. Nel medesimo contesto operativo veniva tratto in arresto un pregiudicato marsalese residente sull’isola che, sottoposto a controllo dai Carabinieri, nel tentativo di identificazione avrebbe aggredito verbalmente e fisicamente con calci e pugni gli operanti che rinvenivano nella sua disponibilità un coltello a serramanico di genere vietato.

Trapani, 15 dicembre 2022