Mazara. Al via i servizi dei Centri Educativi Polivalenti. Attività di doposcuola, culturali e ludiche in favore di minori appartenenti a nuclei percettori di Reddito di Cittadinanza

Hanno preso il via lo scorso primo dicembre le attività di 2 Centri educativi Polivalenti che il Comune di Mazara del Vallo, nella qualità di Capofila del Distretto socio sanitario n. 53, ha affidato alla Società Cooperativa “Solidarietà e Azione” in raggruppamento temporaneo di imprese con la società cooperativa “Vivere Con”.

I centri, realizzati con i fondi del Piano di Azione Locale 2018 – Quote Servizi Fondo Povertà, sono ubicati presso:

· Istituto Comprensivo “G. Borsellino – D. Ajello” a Mazara del Vallo nella via Santa Caterina n.3

· Istituto Comprensivo “Giuseppe Garibaldi – G. Paolo II” a Salemi nella via San Leonardo 27.

In tali centri, per 42 settimane, 40 minori residenti a Mazara del Vallo (presso l’Istituto Borsellino-Ajello) e 24 minori dei comuni di Salemi, Vita e Gibellina (presso l’Istituto Garibaldi – G. Paolo II di Salemi) verranno coinvolti in attività di:

· supporto scolastico/doposcuola

· laboratori educativi/ ricreativi

· visite guidate

· attività sportive

L’utenza è stata individuata tra le famiglie percettrici del reddito di cittadinanza. Tra i servizi attivati anche un sostegno alle famiglie per il supporto alla genitorialità mediante l’apertura di uno sportello dedicato alle famiglia e la realizzazione di attività laboratoriali per genitori e bambini.

A supporto delle attività anche un servizio di trasporto attraverso cui i minori vengono accompagnati ai Centri e riportati presso le proprie abitazioni, considerata la difficoltà dei genitori di svolgere tale compito.

Responsabile del procedimento è la dottoressa Anna Robino del Comune di Mazara del Vallo, capofila del Distretto. Per maggiori dettagli consultare le determinazioni dirigenziali a firma del dirigente dott.ssa Maria Gabriella Marascia.

  

15 dicembre 2022