Trapani: ubriaco alla guida si schianta sul lungomare e simula di essere stato rapinato. denunciato dai carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Trapani hanno denunciato un cittadino straniero di 35 anni per aver simulato di essere stato aggredito e aver subito una rapina.

Su richiesta dello stesso i militari si portavano presso la sua abitazione trovando il 35enne tunisino in un forte stato di agitazione il quale sosteneva di essere stato aggredito e rapinato da due suoi connazionali ospitati poco prima per una cena.

L’uomo sosteneva di essere stato picchiato tramite un bastone, che mostrava agli inquirenti, e rapinato della sua autovettura e la somma contante di quasi 1000 euro.

I Carabinieri, attivatisi per le indagini del caso, notiziavano le pattuglie in circuito di quanto accaduto, anche se poco chiaro, in modo da ricercare l’autovettura e gli aggressori.

Assicurate le cure del caso all’uomo, che se la cavava con 5 giorni di prognosi per lievi ferite, i Carabinieri si concentravano sull’indagine rinvenendo l’auto poco dopo sul Lungomare Dante Alighieri incidentata e semidistrutta. Dall’analisi delle immagini estrapolate dagli impianti di videosorveglianza della zona si notava l’auto sbandare autonomamente ed impattare contro tre pali dell’illuminazione pubblica abbattendone uno. Dall’auto scendevano due soggetti che si davano a precipitosa fuga e tra i due c’era proprio il 35enne straniero.

Veniva così accertato dagli operanti come l’uomo avrebbe inscenato la rapina con l’intento di evitare ulteriori sanzioni di natura penale o amministrative a seguito dell’incidente considerato che dopo gli accertamenti eseguiti presso l’ospedale è risultato avere un tasso alcolemico superiore al limite consentito.