Mazarese – Casteldaccia 5-1 con tripletta di Mistretta. Mercoledì 26 Coppa Italia con il Misilmeri

MAZARESE: Furnari, Benivegna, Galfano, Jammeh, Giardina, Fragapane, Lupo, Giordano, Russo, Mistretta, Testa. In panchina: Russo, Meo, Angileri, Perrone, Calamia, Di Giuseppe, Corso, Sfar, Sekkoum. All. Ignazio Chianetta
CASTELDACCIA: Di Paola, Bertolino, Abbate, Prestifilippo, Prestigiacomo, Monforte, Megna, Ferrara, Monti, Minnone, Ribaudo. In panchina: Marra, Spampinato, Gastone, Fruci, Lapi, Selvaggio, Accetta, Scarpinato, Cosentino. All. Marco Mineo
ARBITRO: Vincenzo Carnemolla della sezione di Ragusa.
ASSISTENTI: Gaetano Florio e Roberto Morgante, entrambi della sezione di Agrigento
MARCATORI: 8’e 9’Mistretta (M), 12’ Monti (C), 11’s.t. Testa (M), 14’s.t. Mistretta (M), 27’s.t. Lupo (M).
AMMONITI: Mister Mineo (C)
ANGOLI: 3-2 Per la Mazarese
RECUPERI: 2 Minuti nel primo tempo; 1 Minuto nel secondo tempo
Al Nino Vaccara la Mazarese fa cinquina contro un Casteldaccia che ha giocato per tutta la gara a viso aperto. Un primo tempo iniziato in forcing per i giallorossi! Al 6’ Testa scalda i guantoni a Di Paola che para a terra un tiro insidioso. 8’ Giordano serve in area Mistretta che in area semina il panico e batte l’estremo difensore ospite. Al 9’ La Mazarese raddoppia! Bravo Mistretta a conquistare palla al limite d’area di rigore ospite e a lasciare partire un gran tiro ad effetto che finisce in rete all’incrocio dei pali. Ottima la reazione del Casteldaccia che al 12’ accorcia le distanze con Monti che con un gran tiro trafigge Furnari. Al 22’ Il difensore ospite Abbate, a porta sguarnita, devìa in angolo una conclusione pericolosa di Testa. 26’ Dalla sinistra Testa serve al limite d’area Mistretta che calcia alto sopra la traversa. 27’ ospiti pericolosi con Minnone che calcia forte in porta, bravo Furnari ad intercettare in due tempi. Il Casteldaccia le prova tutte, Ferrara ci prova dalla distanza, la sfera termina fuori. Al 30’ Dalla sinistra Galfano mette in mezzo, in area ospite, Testa raccoglie la palla rasoterra e di prima intenzione deposita in rete. L’arbitro annulla tra le proteste dei giallorossi. 42’ Ci prova l’evanescente Monti, palla fuori. 43’ Furnari effettua gli straordinari e respinge un insidioso tiro ravvicinato. Intanto, nella panchina ospite viene ammonito mister Mineo per proteste e sarà l’unico cartellino giallo della gara. Finisce il primo tempo!
Nella ripresa nessun cambio delle due squadre. Al 1’s.t. Giordano dalla distanza lascia partire un bolide che finisce di poco fuori al palo sinistro di Di Paola. Al 3’s.t. la seconda rete annullata a Testa. Il centravanti era stato bravo a ricevere palla ed effettuare un pallonetto che aveva superato il portiere con la sfera terminata dentro la rete. 8’ dalla distanza ci prova Galfano, palla alta sopra la traversa. 11’s.t. Dalla fascia sinistra arriva un assist rasoterra in area di rigore, sulla palla si avventa Testa che con un piattone deposita in rete. Rete del 3-1. Al 12’s.t. mister Chianetta manda in campo Sekkoum e fa uscire Benivegna. Al 14’s.t. Russo serve un pallone a Mistretta che da posizione defilata scaraventa in porta un tiro che batte l’incolpevole Di Paola. 4-1 per i giallorossi. Al 17’s.t.  Negli ospiti fuori Monforte, dentro Lapi. Al 22’s.t. Doppio cambio nella Mazarese, escono Mistretta acciaccato e Testa, entrano Di Giuseppe e Perrone. Negli ospiti Fuori Prestifilippo e Prestigiacomo, dentro Accetta e Spampinato. Il Casteldaccia continua a giocare con il baricentro proiettato in avanti e la Mazarese con le ripartenze appare fulminante. Al 27’s.t. c’è gloria per Vito Lupo che segna e porta a 5 le marcature giallorosse. Un minuto dopo il centrocampista goleador lascia il posto ad Angileri. AL 35’s.t. Nei giallorossi fuori Jammeh, dentro il giovane debuttante Sfar. Al 36’s.t. proteste dei giocatori della Mazarese, per un penalty non assegnato. Bravo Perrone a ricevere palla ed entrare in area lanciato a rete. L’attaccante viene steso a terra ma l’arbitro lascia proseguire. 37’s.t. Negli ospiti, fuori Abbate, dentro Gastone. 42’s.t. Sussulto del Casteldaccia con Lapi che ci prova da lontano, palla fuori. La gara termina dopo 60 secondi di recupero con la squillante e meritata vittoria della Mazarese.
Adesso la testa a mercoledì 26 ottobre per la gara di andata di Coppa Italia (Quarti di finale) con il Misilmeri al Nino Vaccara con inizio alle ore 15.30. Ingresso, biglietto posto unico 5 euro.
(Nella foto: Domenico Mistretta, autore della tripletta)
Piero Campisi