Mazara del Vallo. La Polizia di Stato arresto un tunisino per spaccio di stupefacenti

Prosegue la campagna di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, da tempo intrapresa dalla Polizia di Stato nel centro di Mazara del Vallo.

Nella mattinata di sabato 12 novembre 2022, i poliziotti del Commissariato di P.S. hanno condotto una complessa ed articolata operazione di polizia giudiziaria, finalizzata alla repressione di reati in materia di sostanze stupefacenti, che ha portato all’arresto, in flagranza, di un tunisino di venti anni per il reato di detenzione ai fini di spaccio di  sostanza stupefacente del tipo hashish e cocaina.

Ancora un volta, vincente si è rivelata la certosina attività di appostamento e pedinamento dei pregiudicati di questo centro nei punti nevralgici dei quartieri della Città

L’osservazione delle relative dinamiche ha consentito di notare il giovane che indugiava con fare sospetto nella centralissima Via Roma dopo essere appena sceso dal proprio ciclomotore. Il ragazzo, alla vista dei poliziotti, tentava di darsi alla fuga ma veniva prontamente bloccato e sottoposto a perquisizione personale, estesa anche al suo domicilio.

Il controllo domiciliare dava esito positivo poiché, a carico dello stesso, sono stati sequestrati una panetto di hashish del peso di 109 grammi, complessivi 13 grammi di cocaina già confezionate in n.24 dosi per il successivo spaccio, un bilancino di precisione e una somma di denaro in banconote da piccolo taglio ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Il giovane tunisino è stato, dunque, arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria dimora a disposizione dell’A.G. che, nella mattinata del 14 novembre scorso, condividendo le risultanze investigative raggiunte dai poliziotti del Commissariato di P.S. mazarese, ha convalidato l’arresto e condannato il giovane alla pena della reclusione.

 

Trapani, 17 novembre 2022