Bandiere Verdi 2022, sabato 9 luglio a Mazara del Vallo la cerimonia di conferimento

l programma prevede tre momenti: alle ore 8,30 spettacolo itinerante nel lungomare. A seguire tavola scientifica e cerimonia di consegna delle Bandiere Verdi nel collegio dei Gesuiti. Infine una simulazione di soccorso nel piazzale Quinci a cura del Corpo militare della Croce Rossa Itaiana

Cresce l’attesa a Mazara del Vallo per la cerimonia di consegna delle Bandiere Verdi 2022 che si terrà sabato 9 luglio.

“La cerimonia di consegna delle Bandiere Verdi 2022 – sottolinea il prof. Italo Farnetani, pediatra ed ideatore dell’iniziativa – è particolarmente importante perché si tiene in Sicilia e rappresenta un bilancio dei primi 15 anni di conferimento: periodo in cui è cambiato il modo di gestire la vacanza al mare dei bambini. La Bandiera Verde indica infatti una località marina con caratteristiche adatte ai bambini e alle famiglie, scelta in quindici anni da 2860 pediatri italiani e stranieri. Non esistono autocandidature ma le assegnazioni dipendono da una scelta autonoma dei pediatri, che pertanto effettuano una prestazione professionale. In 15 anni è cambiato il modo di vivere il mare da parte dei bambini perché si tratta di un periodo particolarmente importante della vita della famiglia. Pertanto le località Bandiera Verde devono disporre di servizi adatti ai bambini e alle famiglie, ci deve essere sufficiente spazio tra gli ombrelloni in modo da poter far giocare i bambini vicino ai genitori, l’acqua non deve divenire subito alta in modo tale che il bambino possa entrarci liberamente, anche se è necessario sempre una tutela da parte dei genitori e dagli assistenti di spiaggia adatti al salvataggio”.

Sono 153 le Bandiere Verdi assegnate in 15 anni e 18 Bandiere Verdi sono in Sicilia, che pertanto è la seconda regione per conferimenti dopo la Calabria che ne ha 19. Fra le spiagge Bandiere Verdi anche Tonnarella di Mazara del Vallo, che oltre ai servizi richiesti dai pediatri è stata segnalata dai sanitari anche per la facile accessibilità, anche da parte dei bambini in passeggino, e l’ampia possibilità di parcheggio particolarmente utile per chi ha figli piccoli.

Proprio a Mazara del Vallo, sabato 9 luglio, si terrà la cerimonia di consegna delle Bandiere Verdi 2022, nell’ambito del 5th International workshop of Green flags -VIII Convegno nazionale delle «Bandiere Verdi».

“Esprimo l’orgoglio della Città – dice il sindaco Salvatore Quinci – e ringrazio il prof. Italo Farnetani e gli oltre 2860 pediatri italiani e stranieri che hanno confermato l’assegnazione alla spiaggia di Mazara del Vallo della Bandiera Verde 2022 quale spiaggia a misura di bambino. La soddisfazione è duplice in quanto proprio la nostra Città ospiterà il 9 luglio prossimo la cerimonia di consegna delle Bandiere Verdi 2022”.

L’importanza della manifestazione è dimostrata dalla medaglia di rappresentanza conferita dal Presidente della Repubblica , dai prestigiosi patrocini ottenuti (Camera dei Deputati, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero della Salute, Ministero del Turismo, Commissione Europea – Rappresentanza in Italia) e dalla presenza di autorevoli relatori.

Il tema scientifico della cerimonia è: “Un mondo di mare per i bambini, l’importanza della telemedicina” con l’obiettivo di creare servizi per rendere sempre più sicuro il mare dei bambini proponendo un maggior uso della telemedicina che permette di garantire l’assistenza pediatrica anche nelle più lontane località marine perché è importante che i bambini possano disporre dell’assistenza del pediatra.

Il programma prevede:
– alle ore 8,30 nel tratto di spiaggia in Città compreso tra la scalinata di piazza Mokarta ed il piazzale Quinci, la manifestazione sarà aperta dallo spettacolo itinerante della Dance Works di Carla Favata. Lo spettacolo partirà dalla spiaggia in Città per giungere al Collegio dei Gesuiti di piazza Plebiscito.

– La manifestazione proseguirà all’interno del Collegio dei Gesuiti con l’esecuzione degli inni ed il saluto delle Autorità. La consegna delle Bandiere Verdi 2022 sarà preceduta da una tavola rotonda scientifica dal tema “Un mondo di mare per i bambini, l’importanza della telemedicina”. Al termine della sessione scientifica e della consegna delle Bandiere Verdi 2022, nel piazzale Quinci si potrà assistere ad una simulazione di soccorso a cura del corpo militare della Croce Rossa Italiana realizzata dal nucleo sanitario di pronto impiego di stanza presso il centro di mobilitazione Sicilia.

“Esprimo l’orgoglio della Città e ringrazio il prof. Italo Farnetani e gli oltre 2860 pediatri italiani e stranieri che hanno confermato l’assegnazione alla spiaggia di Mazara del Vallo della Bandiera Verde 2022 quale spiaggia a misura di bambino. La soddisfazione è duplice in quanto proprio la nostra Città ospiterà il 9 luglio prossimo la cerimonia di consegna delle Bandiere Verdi 2022”.

In allegato il programma integrale.

Video presentazione Cerimonia Bandiere Verdi: https://we.tl/t-823TpglMbM

– Sono 153 le «Bandiere Verdi» 2022, di cui 145 assegnate a località italiane, cinque situate nell’Unione Europea, tre in Africa. Tutte riconfermate quelle conferite dal 2008.

Quattro sono i nuovi ingressi: L’unica spiaggia italiana è Marina di Caulonia (Reggio Calabria), in Spagna il vessillo è andato a Estepona, mentre una nuova «Bandiera Verde» 2022 sventola nell’altra sponda del Mediterraneo, a La Marsa in Tunisia.

La Repubblica Unita di Tanzania ottiene un secondo vessillo, assegnato a Kendwa, nell’Isola di Zanzibar, che si aggiunge a quello conferito nel 2020 alla spiaggia di Coco beach a Dar es Salaam. Con due «Bandiere Verdi» 2022 si conferma meta intercontinentale adatta ai bambini, con il consiglio dei pediatri di portare i bambini a visitare i parchi nazionali per far vedere da vicino gli animali perché è un’importante esperienza che rappresenta un grande stimolo formativo.

La regione italiana con il maggior numero di «Bandiere Verdi» 2022 è la Calabria che ne ottiene 19, seguita da Sicilia con 18 e da Sardegna con 16. Al quarto posto ex-aequo Marche e Puglia con 13.

Se si considerano la percentuale delle «Bandiere Verdi» 2022 ottenute dalle singole province all’interno di ogni regione, risulta che la provincia di Venezia fa il pieno di vessilli perché è l’unica del Veneto ad averli ottenuti, mentre in Campania il 90% sventolano in provincia di Salerno. Al terzo posto si piazza la provincia di Latina con il 80% delle «Bandiere Verdi» 2022 laziali.

Romagna, Marche e Abruzzo sono le tre regioni con la più alta densità di «Bandiere Verdi» 2022 pertanto dai Lidi Ravennati a Vasto si ha la “Riviera dei bambini”.

Ecco l’elenco completo delle «Bandiere Verdi» 2022

(in ordine alfabetico e con anno di conferimento)

LE SPIAGGE ITALIANE CON LA BANDIERA VERDE 2022

LOCALITA’ ANNO DI CONFERIMENTO

ABRUZZO
Alba Adriatica (Teramo) 2019
Giulianova (Teramo) 2010
Montesilvano (Pescara) 2010
Ortona – Spiaggia dei Saraceni (Chieti) 2019
Pescara 2016
Pineto – Torre Cerrano (Teramo) 2016
Roseto degli Abruzzi (Teramo) 2012
Silvi Marina (Teramo) 2012
Tortoreto (Teramo) 2015
Vasto Marina (Chieti) 2010
BASILICATA
Maratea (Potenza) 2012
Pisticci – Marina di Pisticci (Matera) 2010

CALABRIA
Bianco (Reggio Calabria) 2018
Bova Marina (Reggio Calabria) 2010
Bovalino (Reggio Calabria) 2010
Caulonia – Caulonia Marina (Reggio Calabria) 2022
Capo Vaticano (Vibo Valentia) 2016
Cariati (Cosenza) 2010
Cirò Marina – Punta Alice (Crotone) 2012
Isola di Capo Rizzuto (Crotone) 2009
Locri (Reggio Calabria) 2016
Melissa – Torre Melissa (Crotone) 2015
Mirto Crosia – Pietrapaola (Cosenza) 2010
Nicotera (Vibo Valentia) 2008
Palmi (Reggio Calabria) 2016
Praia a Mare (Cosenza) 2010
Roccella Jonica (Reggio Calabria) 2012
Santa Caterina dello Ionio Marina (Catanzaro) 2010
Siderno (Reggio Calabria) 2016
Soverato (Catanzaro) 2009
Squillace (Catanzaro) 2018

CAMPANIA
Agropoli – Lungomare San Marco, Trentova (Salerno) 2016
Ascea (Salerno) 2016
Centola – Palinuro (Salerno) 2009
Ischia: Cartaroma Lido San Pietro (Napoli) 2016
Marina di Camerota (Salerno) 2009
Pisciotta (Salerno) 2016
Pollica – Acciaroli, Pioppi (Salerno) 2016
Positano – Spiagge: Arienzo, Fornillo, Spiaggia Grande (Salerno) 2015
Santa Maria di Castellabate (Salerno) 2012
Sapri (Salerno) 2012

EMILIA ROMAGNA
Bellaria – Igea Marina (Rimini) 2012
Cattolica (Rimini) 2012
Cervia – Milano Marittima-Pinarella (Ravenna) 2010
Cesenatico (Forli Cesena) 2012
Gatteo – Gatteo Mare (Forli – Cesena) 2015
Misano Adriatico (Rimini) 2015
Ravenna – Lidi Ravvenati (Ravenna) 2015
Riccione (Rimini) 2008
Rimini 2016
San Mauro Pascoli – San Mauro mare (Forli – Cesena) 2016

FRIULI – VENEZIA GIULIA
Grado (Gorizia) 2010
Lignano Sabbiadoro (Udine) 2008

LAZIO
Anzio (Roma) 2016
Formia (Latina) 2009
Gaeta (Latina) 2009
Lido di Latina (Latina) 2010
Montalto di Castro (Viterbo) 2009
Sabaudia (Latina) 2008
San Felice Circeo (Latina) 2012
Sperlonga (Latina) 2009
Terracina (Latina) 2019
Ventotene – Cala Nave (Latina) 2015

LIGURIA
Finale Ligure (Savona) 2015
Lavagna (Genova) 2016
Lerici (La Spezia) 2012
Noli (Savona) 2016

MARCHE
Civitanova Marche (Macerata) 2012
Cupra Marittima (Ascoli Piceno) 2020
Fano – Nord – Sassonia – Torrette/Marotta (Pesaro – Urbino) 2016
Gabicce mare (Pesaro – Urbino) 2015
Grottamare (Ascoli Piceno) 2016
Mondolfo – Marotta (Pesaro – Urbino) 2016
Numana – Alta – Bassa Marcelli Nord (Ancona) 2015
Pesaro (Pesaro – Urbino) 2016
Porto Recanati (Macerata) 2012
Porto San Giorgio (Fermo) 2010
San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) 2008
Senigallia (Ancona) 2012
Sirolo (Ancona) 2016

MOLISE
Termoli (Campobasso) 2012

PUGLIA
Fasano (Brindisi) 2016
Gallipoli (Lecce) 2009
Ginosa – Marina di Ginosa (Taranto) 2015
Lizzano – Marina di Lizzano (Taranto) 2010
Margherita di Savoia (Barletta-Andria-Trani) 2019
Melendugno (Lecce) 2016
Ostuni (Brindisi) 2008
Otranto (Lecce) 2012
Polignano a Mare – Cala Fetente – Cala Ripagnola – Cala San Giovanni (Bari) 2016
Porto Cesareo (Lecce) 2016
Rodi Garganico (Foggia) 2012
Salve – Marina di Pescoluse (Lecce) 2010
Vieste (Foggia) 2009

SARDEGNA
Alghero (Sassari) 2009
Bari Sardo (Ogliastra) 2010
Cala Domestica (Carbonia-Iglesias) 2010
Capo Coda Cavallo (Olbia-Tempio) 2010
Carloforte – Isola di San Pietro: La Caletta – Punta Nera – Girin – Guidi (Carbonia-Iglesias) 2010
Castelsardo-Ampurias (Sassari) 2012
Is Aruttas – Mari Ermi (Oristano) 2010
La Maddalena: Punta Tegge-Spalmatore (Olbia-Tempio) 2012
Marina di Orosei-Berchida-Bidderosa (Nuoro) 2010
Oristano – Torre Grande (Oristano) 2015
Poetto (Cagliari) 2012
Quartu Sant’Elena (Cagliari) 2012
Santa Giusta (Oristano) 2016
San Teodoro (Nuoro) 2008
Santa Teresa di Gallura (Olbia-Tempio) 2012
Tortolì – Lido di Orrì, Lido di Cea (Ogliastra) 2016

SICILIA
Balestrate (Palermo) 2016
Campobello di Mazara – Tre Fontane – Torretta Granitola (Trapani) 2010
Catania – Playa 2016
Cefalù (Palermo) 2008
Giardini Naxos (Messina) 2016
Ispica — Santa Maria del Focallo (Ragusa) 2012
Lipari – Marina di Lipari-Acquacalda-Canneto (Messina) 2012
Marsala – Signorino (Trapani) 2015
Mazara del Vallo – Tonnarella (Trapani) 2021
Menfi – Porto Palo di Menfi (Agrigento) 2010
Noto – Vendicari (Siracusa) 2010
Palermo – Mondello 2016
Pozzallo – Pietre Nere – Raganzino (Ragusa) 2015
Ragusa – Marina di Ragusa 2009
Santa Croce Camerina – Casuzze – Punta secca – Caucana (Ragusa) 2010
San Vito Lo Capo (Trapani) 2009
Scicli – Sampieri (Ragusa) 2021
Vittoria – Scoglitti (Ragusa) 2010

TOSCANA
Bibbona (Livorno) 2016
Camaiore – Lido Arlecchino-Matteotti (Lucca) 2015
Castiglione della Pescaia (Grosseto) 2012
Follonica (Grosseto) 2012
Forte dei Marmi (Lucca) 2012
Grosseto – Marina di Grosseto, Principina a Mare 2010
Monte Argentario – Cala Piccola – Porto Ercole (Le Viste) – Porto Santo Stefano (Cantoniera – Moletto – Caletta) – Santa Liberata (Bagni Domiziano – Soda -Pozzarello) (Grosseto) 2015
Pietrasanta – Marina di Pietrasanta – Tonfano – Focette (Lucca) 2015
Pisa – Marina di Pisa – Calambrone – Tirrenia (Pisa) 2016
San Vincenzo (Livorno) 2012
Viareggio (Lucca) 2008

VENETO
Caorle (Venezia) 2015
Cavallino Treporti (Venezia) 2010
Chioggia – Sottomarina (Venezia) 2016
Iesolo– Jesolo Pineta (Venezia) 2008
Lido di Venezia (Venezia) 2010
San Michele al Tagliamento – Bibione (Venezia) 2016

LE SPIAGGE EUROPEE CON LA BANDIERA VERDE 2022

SPAGNA
Estepona 2022
Malaga 2018
Marbella 2019
Fuengirola 2021

ROMANIA
Costanza 2020
LE SPIAGGE AFRICANE CON LA BANDIERA VERDE 2022

TANZANIA
Dar es Salaam – Coco beach 2020
Kendwa 2021

TUNISIA
La Marsa 2022