Partanna: un milione di euro dalla Regione per la bonifica dell’amianto

Finanziamento di un milione di euro  al Comune di Partanna da parte del Dipartimento della protezione civile della Presidenza della Regione Siciliana, nell’ambito del programma di interventi finalizzati alle bonifiche ambientali connesse allo smaltimento dell’amianto e dell’eternit derivanti dalla dismissione dei baraccamenti costruiti nei Comuni della Valle del Belice. Il finanziamento, il cui decreto è a firma del Dirigente generale del DRPC,  ingegnere Salvatore Cocina, è frutto di un emendamento elaborato tempo fa dal sindaco, Nicolò Catania, e presentato al Senato sul Fondo Sviluppo e Coesione con un APQ (Accordo di programma quadro) tra Regione e Stato. Lo stesso viene assegnato per eseguire lavori di smantellamento delle baracche e dei manufatti post terremoto costruiti con materiale contenente amianto  e per la bonifica dell’area dell’ex baraccopoli Santa Lucia, e la relativa sistemazione delle aree finali, nonché per interventi residuali sul terreno.
“Un finanziamento importante – dice il sindaco, Nicolò Catania – che permetterà di accelerare la bonifica dell’amianto in tutti gli ambienti di vita e di lavoro, garantendo condizioni migliori e adeguate. Ora siamo già nella fase di affidamento dei lavori”.