Mazarese-Mazara 1-1

Termina in parità, 1-1, l’andata del primo turno di Coppa Italia di Eccellenza tra Mazarese e Mazara. Primo impegno ufficiale per entrambe le squadre che si sono date battaglia in campo, discorso qualificazione rimandato alla gara di ritorno che si disputerà sempre al Nino Vaccara mercoledì 7 settembre. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

Primo tempo: Prima chance per i giallorossi con Testa che ci prova da fuori, palla alta, poi il Mazara alza il baricentro e in cinque minuti si affaccia tre volte dalle parti di Furnari, che non corre grossi rischi. Al 6’ ci prova Elamraoui, ma Furnari risponde presente. Al 13’, giallorossi pericolosi: lancio dalle retrovie per Di Giuseppe che si libera di un avversario e tira, Thomas si oppone col corpo. Dall’altra parte i canarini partono in contropiede, ma il suggerimento di Elamraoui per Camara viene intercettato da Furnari. Due minuti dopo, Lupo intercetta e suggerisce per Testa che conclude, Thomas mette in corner. Al 20’, Cesar ci prova da fuori, Furnari si distende alla sua sinistra e blocca. La gara non si sblocca, ma nonostante il caldo i ritmi restano piacevoli. Al 42’, canarini vicinissimi al vantaggio: sgroppata sulla destra di Camara che pesca in area Toure, il cui colpo di testa viene messo in corner da Furnari. Dopo 3’ di recupero, la signora Arcoleo manda le due squadre al riposo sullo 0-0.

Secondo tempo: Nessun cambio in avvio di ripresa da una parte e dall’altra. Al 51’, chance per i giallorossi: Erbini scappa sulla destra e mette in mezzo, Federico spazza via e anticipa gli avversari. Sei minuti più tardi, Di Giuseppe si invola centralmente, arriva al limite dell’area e allarga per Russo, il cui destro viene messo in corner da Thomas, bravo a respingere in tuffo. Il Mazara trova il varco giusto al 63’: Elamraoui riceve palla sulla trequarti, allarga per Camara che la porta sul destro e batte Furnari, sbloccando il risultato. Quattro minuti dopo, altra chance per i canarini: filtrante di Federico per Toure che taglia tutta la difesa giallorossa, pallone leggermente lungo. Girandola di sostituzioni da una parte e dall’altra, la Mazarese prova a rispondere con Testa che riceve dalla destra, tiro smorzato e poi facile preda di Thomas. Al 75’, sventagliata di Federico per Toure, il cui colpo di testa finisce di poco alto. Altra chance per il Mazara sette minuti più tardi, Camara ci prova direttamente su calcio d’angolo, palla fuori di poco. Dall’altra parte è Lupo a provarci, palla direttamente sul fondo. La Mazarese prova l’affondo finale e al 91’ Sekkoum su punizione impegna Thomas, bravo a smanacciare in angolo. Sugli sviluppi del corner arriva il pari giallorosso: dopo una mischia in area, il tocco decisivo è di Baiata che da due passi batte Thomas. Termina qui, dopo sei minuti di recupero arriva il triplice fischio.

Il tabellino
Mazarese: Furnari, Benivegna, Russo, Sekkoum, Baiata, Fragapane, Lupo (85’ Perrone), Giordano (55’ Bettini), Di Giuseppe (76’ Ogbebor), Erbini (78’ Angileri), Testa. A disp.: Keba, Jammeh, Meo, Chirco. All. Chianetta.

Mazara: Thomas, Pirrello, Ventrone, Federico, Longo, De Vivo, Camara, Cesar, Gancitano (61’ Bonanno), Elamraoui (69’ Cardoso), Toure (88’ Illiano). A disp.: Figlioli, Todescato, Saia, Cusumano, Tomasino, Vallone. All. Marino.

Arbitro: Giorgia Arcoleo della sezione di Palermo
Assistenti: Roberto Cracchiolo (Palermo) e Luigi Pirozzo (Palermo)

Marcatori: 63’ Camara, 92’ Baiata

Note: Ammoniti: Testa, Bonanno. Recupero: pt 3’, st 6’.