Mazarese – Akragas 1-1. Al gol di Pavisich risponde Benivegna

MAZARESE: Furnari, Benivegna, Jammeh, Sekkoum, Giardina, Russo, Lupo, Mistretta (18^s.t. Di Giuseppe), Testa (36’s.t. Erbini), Galfano, Giordano (18’s.t. Corso). In panchina: D’Ippolito, Meo, Fragapane, Perrone, Angileri, Sfar. All. Ignazio Chianetta
AKRAGAS: Elezaj, Lo Cascio, Baio, Caccetta (39’s.t. Dalloro), Cipolla, Barbera, Semenzin 43’s.t. Briones), Garufo, Pavisich (15’s.t. Vitelli), Mansour, Vizzini. In panchina: Sansone, Mannina, Noto A., Noto F., Neri, Bonanno. All. Nicola Terranova
Arbitro: Rosario Zangara di Palermo.
Assistenti: Arturo Artellini di Ragusa e Giuseppe Di Marco di Palermo
Reti: 31’ Pavisich (A),  3’s.t. Benivegna (M)
Ammoniti: Vizzini (A), Dalloro (A), Giardina (M), Lupo (M), Mistretta (M), mister Chianetta (M)
Angoli: 4-2 per la Mazarese
Recuperi: 4 minuti nel secondo tempo
Nel big-mach della nona giornata tra Mazarese e Akragas, finito in parità 1-1, trionfa la bella giornata di calcio offerta dalle due compagini che non si sono risparmiate in campo. Una partita che ha appassionato il numeroso pubblico presente sugli spalti. Grande sportività tra le due tifoserie! In campo partita corretta tra i 22 giocatori che si sono affrontati a viso aperto. L’intento delle due squadre era quello di conquistare l’intera posta in palio e si è visto fin da subito in campo. Grande agonismo sul terreno di gioco, capovolgimenti di fronte senza pause e continua manovra offensiva alla ricerca del gol pesante. Mazarese e Akragas hanno dimostrato di puntare molto in alto in questo campionato. La capolista bianco celeste al Nino Vaccara ha incontrato una Mazarese che ha disputato una grande partita a cospetto di un grande avversario. Le due squadre hanno fatto vedere  di meritare l’imbattibilità nel torneo, dimostrando di avere le migliori difese del torneo. Il campionato è ancora lungo, vedremo il percorso che faranno Akragas e Mazarese.
L’Akragas si presenta in campo con la rosa completa e la migliore formazione, la Mazarese deve fare a meno dell’indisponibile Baiata, Mistretta in campo con acciacchi fisici e con qualche altro giocatore non al meglio delle proprie condizioni.
PRIMO TEMPO: Al 7’ Mistretta batte una punizione respinta da Elezaj. Al 14’ Giallorossi al tiro con Lupo che effettua una conclusione parata da Elezaj. Al 17’ Akragas vicino al gol! Semenzin filtra un pallone sulla sinistra, in area per Mansour, che aggancia la sfera e solo davanti al portiere Furnari si fa neutralizzare il tiro. Al 31’ Vantaggio della capolista! Azione manovrata dei biancoazzurri, tiro di Baio che colpisce il compagno di squadra Pavisich e la palla termina in fondo al sacco. Gol contestato. Proteste della Mazarese per un fuorigioco non rilevato, l’arbitro lascia proseguire e convalida la rete. Al 38’ Mistretta ci prova con una conclusione che costringe Elezaj alla respinta. Al 40’ una sorprendente conclusione da posizione defilata di Testa, costringe Elezaj ad un intervento estremo per evitare che il pallone entrasse in rete, deviazione in angolo. Al 43’ Furnari para su Mansour.
SECONDO TEMPO: La Mazarese entra in campo trasformata e con una grande reazione che costringe subito gli avversari a subìre l’offensiva giallorossa per poi attaccare con micidiali ripartenze. Al 3’s.t. Gol del pareggio della Mazarese (vedi foto in primo piano) Dopo una bella giocata nella trequarti ospite, un assist di Giordano mette in condizioni Benivegna di ricevere palla e con un elegante collopiede di battere l’incolpevole Elezaj. 8’s.t. Un tiro di Mansour termina fuori. Al 15’s.t. Mister Nicola Terranova sostituisce lo stanco Pavisich, al suo posto Vitelli. Intanto le squadre continuano ad esprimere grande agonismo e bel gioco. Le due compagini si allungano per fare male e cercare il gol del vantaggio. AL 18’s.t. Mister Ignazio Chianetta sostituisce Giordano con Corso e Mistretta con Di Giuseppe. Al 22’s.t. La Mazarese ha l’occasione per passare in vantaggio. Dalla sinistra Galfano supera due avversari mette un cross in area, Di Giuseppe anticipa il suo marcatore e colpisce di testa impegnando Elezaj. Al 25’s.t. In area giallorossa trema la difesa di casa, Mansour calcia a botta sicura e trova Benivegna che respinge sventando un’azione pericolosa. Al 27’s.t. Momento di sbandamento della difesa giallorossa, Sevenzin conquista palla e serve Mansour che sbaglia tutto, mandando fuori. Al 31’s.t. Ancora pericolosi gli ospiti, distrazione difensiva giallorossa, Mansour colpisce di testa ma non evita un difensore che salva in angolo. 36’s.t. Nella Mazarese esce Testa, entra Erbini. 39’s.t. Nell’Akragas fuori Caccetta, dentro Dalloro. L’arbitro assegna 4 minuti di recupero. Ancora un cambio negli ospiti, esce Semenzin, entra Briones. La gara termina tra gli abbracci dei giocatori in campo e con il grande applauso delle due tifoserie.
Piero Campisi