Mazara. Partono oggi i festeggiamenti per la Madonna del Paradiso

La devozione dei mazaresi per la Madonna del Paradiso nasce il 3 novembre del 1797. Quella sera, intorno alle 21, la Madonna mosse gli occhi verso i presenti ed il miracolo si ripetè altre tre volte alla presenza di numerose persone. Da quel momento per i mazaresi la Madonna del Paradiso, che comunque è Città mariana da secoli, è al centro della fede religiosa di un popolo che, ogni anno, celebra una processione particolare che si svolge in tre giorni diversi nel mese di luglio: il primo mercoledì del mese e nelle due domeniche successive. Oggi alle 19 è il giorno della “discesa”. Parte dal  “Santuario della Madonna del Paradiso” dove è custodita  dai Missionari Servi dei Poveri, che sono sacerdoti dell’Opera del Boccone del Povero, fondata a Palermo dal Beato Giacomo Cusmano (1834-1888). Questi nel 1875 ebbe modo di venerare la Regina del Paradiso durante la sua permanenza a Mazara e volle che l’Istituzione del Boccone del Povero fosse sotto la protezione della Gran Madre di Dio, additandola come la vera fondatrice dell’Opera e regola per ogni religioso. Per la processione di oggi  sono previste, come ogni anno,  almeno 30 mila persone. Molti la seguono a piedi scalzi per una grazia ricevuta o da implorare. Dopo la messa nel santuario, il quadro della Madonna, opera di Sebastiano Conca, sarà portato in processione per le vie della città fino a raggiungere la cattedrale dove domenica si svolgerà la “Festa della Incoronazione” presieduta dal vescovo della diocesi, Domenico Mogavero. Nel corso dei giorni della settimana sono in programma altre manifestazioni a carattere religioso in altre chiese fino a domenica 21 luglio quando in cattedrale verrà celebrato il “Giorno dl ringraziamento” a cui seguirà la processione del rientro al santuario. La Madonna del Paradiso è patrona della Diocesi e compatrona della Città di Mazara del Vallo.

Salvatore Giacalone

 

Da mercoledì 5 luglio a domenica 16 luglio, si festeggia la Madonna del Paradiso a Mazara del Vallo. Ricco il programma dei festeggiamenti. Mercoledì 5: ore 19 al Santuario dedicato alla Vergine, discesa del quadro, santa messa e processione verso la Cattedrale. Il 6, 7 e 8 luglio, Triduo in Cattedrale (ore 8,40 Lodi; ore 9 e ore 19 Santa messa; ore 21 dell’8 luglio Veglia mariana). Domenica 9: ore 19 Cattedrale, santa messa presieduta dal Vescovo; ore 20 processione del quadro verso la parrocchia San Pietro; ore 24 S. Pietro, santa messa e Veglia mariana. Lunedì 10 e martedì 11, parrocchia San Pietro: ore 8,30, 9,30 e 18 santa messa. Martedì 11: ore 20,30 santa messa e benedizione delle famiglie; ore 21 processione per la parrocchia San Lorenzo. Mercoledì 12 e giovedì 13, parrocchia San Lorenzo: ore 9,30 e ore 19 santa messa. Sabato 15 luglio, monastero San Michele: ore 8,30 Lodi e santa messa; ore 20 Vespri con omaggio alla Madonna. Domenica 16: ore 19 Cattedrale, santa messa; a seguire processione del quadro verso il Santuario.

(ITINERARIO ODIERNA PROCESSIONE): piazza e via Madonna del Paradiso, via Vittorio Veneto, piazza Alcide De Gasperi, via Franco Maccagnone, via Armando Diaz, piazza Mokarta, via San Giuseppe e arrivo in Cattedrale).