Mazara Calcio. Potenziamento societario, conferma dell’allenatore e parco giocatori

Mazara calcio lavora in silenzio. Il  presidente Filippo Franzone gioca su più tavoli. Potenziamento societario, conferma dell’allenatore Giacomo Modica e parco giocatori. C’è da risolvere anche un problema amministrativo che riguarda l’iscrizione al campionato che scade il prossimo 12 luglio ma prima ci sono da pagare le vertenze  che hanno messo in atto due allenatori: Nicola Terranova e Tommaso Napoli, creditori del lavoro svolto nelle passate stagioni. “Non ci sono problemi – afferma Franzone – faremo fronte agli impegni prima della scadenza e poi la società sarà iscritta per disputare il  prossimo campionato. Questo è l’ultimo dei problemi”. Il presidente continua ad avere diversi contatti per potenziare il quadro dirigenziale e sembra che in settimana dovrebbe entrare in società un personaggio di alto profilo che dovrebbe collaborare attivamente con Franzone dal punto di vista economico. “Purtroppo – dice – l’imprenditoria mazarese rimane in silenzio, tutti vogliono una squadra vincente ma nessuno si fa avanti per dare una mano, una situazione incresciosa che deve far riflettere gli stessi mazaresi, ma non ho perso le speranze”. Conferma per l’allenatore Giacomo Modica che però ha ricevuto un paio di offerte interessanti di società di serie C alle quali il tecnico dovrà dare delle risposte in settimana. Nei giorni scorsi è stato visto  con Zeman che ha casa a Mazara. Tra i due scorre una lunga amicizia ed un rapporto di lavoro di vecchia data in diverse squadre italiane ed estere, quasi tutte di primo piano,  a cominciare dalla Roma. “La scelta prioritaria – afferma Modica – rimane Mazara che è la mia città anche se il campionato di Eccellenza non è il massimo ma è certo che non posso aspettare a lungo le decisioni della società che dovrebbe darmi assolute garanzie. Spero che Franzone, al quale la città deve essere riconoscente per quello che ha fatto e che intende fare, lui che non è mazarese, riesca a consolidare un nucleo dirigenziale che possa dare quelle soddisfazioni che la tifoseria merita”.. “A Modica – dice Franzone – darà tutte le garanzie richieste, andremo a disputare un campionato per vincerlo e mi sto prodigando per avere vicino a me persone che mi sostengano per questa avventura”. La preparazione dovrebbe iniziare nell’ultima settimana di luglio, secondo programma le prime due settimane si svolgerebbero in una località diversa da Mazara, le altre due settimane al “Nino Vaccara” in attesa delle partite di Coppa Italia.

Salvatore Giacalone