L’Ottocento rivive a passo di valzer, a Segesta il Gattopardo colora una nuova alba

La compagnia nazionale di danza storica “Harmonia Suave”, diretta da Carla Favata, colora l’alba del Teatro Antico di Segesta. Lunedì 6 agosto, alle 5 del mattino, andrà in scena “Il gran ballo al tempo del Gattopardo” per il cartellone di “Catalafimi Segesta Festival – Dionisiache 2017”, la manifestazione organizzata dal comune di Calatafimi Segesta in sinergia con il Parco Archeologico di Segesta e la direzione artistica di Nicasio Anzelmo.

Sul palcoscenico insieme ai ballerini ci saranno gli attori Giovanni Carta ed Emanuela Trovato.

L’obiettivo primario è coinvolgere, ricreare oggi lo spirito della danza di società, fulcro e connessione di codici, significati e sensi culturali. Gattopardo riporta in auge la forma di divertimento più diffusa in tutta Europa nel corso del XIX secolo attraverso la proposta di danze coinvolgenti (quadriglie, contraddanze, valzer e mazurche) introdotte dagli aneddoti del Maestro di Cerimonie ed eseguite con i costumi e le musiche più brillanti e popolari dell’epoca.

 

trapani.gds.it