Il museo vulcanologico di Pantelleria ospita il centro visite del Parco Nazionale: per i visitatori le conoscenze degli esperti a loro disposizione

Il Centro Visite del Parco Nazionale Isola di Pantelleria, presso il museo geovulcanologico di Punta Spadillo, sarà fruibile a tutti i visitatori che vorranno approfondire conoscenze tecniche del territorio grazie alla collaborazione degli animatori. Ogni pomeriggio, infatti, dal lunedì alla domenica, Andrea Biddittu (biologo) e Milko Carmine Vitale (geologo), insieme alle guide del CAI (Club Alpino Italiano), e del personale della Forestale saranno a disposizione per accompagneranno i fruitori alla conoscenza di aspetti che vanno dagli endemismi biologici, ai vulcani, la rete sentieristica, le produzioni agricole tipiche, l’architettura rurale pantesca, la storia dell’isola e la toponomastica.

Una nuova veste, quindi, di un sito strategico e suggestivo che diventa il punto di partenza della visita sull’isola di Pantelleria, attraverso un percorso che si articola in aree tematiche: con una sala dedicata alle attività del Parco con una gigantografia della rete sentieristica e relativa descrizione; una sala dedicata agli aspetti geovulcanologici e una sala dedicata alla biodiversità.

Si tratta di una strategia di animazione territoriale che l’Ente Parco intende attivare, con la collaborazione degli esperti e dei conoscitori dell’isola, che prevede, a partire da settembre, l’organizzazione di seminari informativi tematici “Gli incontri con il Parco“, con l’obiettivo di divulgare il patrimonio di conoscenze in atto che si hanno sul territorio che per ascoltare e raccogliere le suggestioni dai partecipanti.

Resp. Comunicazione

Antonella Lusseri