25 novembre: inaugurato a Partanna un Centro di ascolto per le donne in difficoltà. Il sindaco lancia la Giornata dell’educazione dell’uomo

Un intenso fine settimana di iniziative per l’Amministrazione Comunale di Partanna, che ha celebrato in diversi momenti il 25 novembre, Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, con manifestazioni organizzate in collaborazione con l’associazione FIDAPA – BPW ITALY, Palma Vitae e Mete Onlus.

Dopo la scopertura del “Posto Occupato” a cura dell’Associazione FIDAPA – BPW ITALY, alla Biblioteca Comunale “Francesco Saladino”, nel pomeriggio del 25 novembre alle Scuderie del Castello Grifeo si è svolto l’evento dal tema  “Autoconsapevolezza di genere”,  a cura di Mete Onlus, nel corso del quale la presidente Giorgia Butera ha illustrato la campagna di sensibilizzazione rivolta alle scuole della Sicilia dal titolo “Stop sexting and Revenge Porn”, che l’Amministrazione Comunale, assieme al Consiglio Comunale, in modo unanime, ha deciso di sostenere.

Sabato 27 novembre all’ex Monastero delle Benedettine è stato inaugurato uno spazio di ascolto che si occuperà anche della realizzazione di laboratori per le donne del territorio.  A seguire sempre alle Scuderie del Castello Grifeo, si è svolta la rappresentazione “Teatrale” dal titolo “E’ ora di tè” a cura del laboratorio di teatro “Essenza Limiti”

Un calendario di iniziative voluto dal sindaco, Nicolò Catania, e dall’Assessore alle Politiche Sociali, Noemi Maggio, dedicato al tema con il coinvolgimento della cittadinanza, con l’auspicio che ciascuno si faccia portatore di un messaggio di riflessione necessario e che non riguardi esclusivamente il 25 novembre ma resti ben impresso ogni giorno dell’anno.

E al riguardo, il sindaco Catania ha lanciato la “Giornata dell’educazione dell’uomo”, vero nodo cruciale in merito al tema della violenza sulle donne, “che – dice  verrà approfondita in una prossima rassegna culturale che si terrà in primavera a Partanna. L’inaugurazione dello Sportello – aggiunge – è un segno di impegno concreto che dà valore alla celebrazione della Giornata, che non può essere fatta solo di parole”.

Presenti alle iniziative, oltre al sindaco e all’assessore, anche il vice sindaco, Angelo Bulgarello, l’assessore Nino Zinnanti, il presidente della Consulta Giovanile, Michele Simplicio e ancora la consigliera comunale e presidente della Fidapa Anna Maria Varvaro,  la presidente di Palma Vitae, Giusy Agueli, Giorgia Butera, presidente di Mete Onlus e le altre protagoniste degli spettacoli collaterali.

All’inaugurazione del Centro di ascolto erano presenti anche il presidente del Consiglio Comunale di Partanna, Massimo Cangemi, la Dirigente Scolastica Francesca Maria Accardo e la presidente del Rotary Club di Partanna, Margherita Asaro.

Da sabato è intanto operativo il Centro di ascolto per le donne in difficoltà a Partanna e a breve l’associazione Palma Vitae darà vita a dei laboratori di empowerment per le donne del territorio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Jana Cardinale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *