Urania Milano – 2B Control Pallacanestro Trapani 75-70

Urania Milano – 2B Control Trapani 75-70   

Parziali: (10-18; 21-11; 26-12; 19-20)

 

Urania Milano: Giddy Potts 24 (3/7, 4/10), Kyndahl Hill 15 (6/9, 0/0), Matteo Montano 12 (2/2, 2/6), Andrea Amato 10 (2/2, 1/5), Rei Pullazi 10 (2/4, 0/1), Michele Ebeling 4 (2/3, 0/1), Giorgio Piunti 0 (0/1, 0/1), Andrea Marra 0 (0/0, 0/0), Romeo Ciccarelli 0 (0/0, 0/0), Edoardo Pezzola 0 (0/0, 0/0), Matteo Cavallero 0 (0/0, 0/0), Simone Valsecchi 0 (0/0, 0/0)

 

2B Control Trapani: Federico Massone 17 (6/12, 1/5), Roberts Stumbris 13 (1/4, 3/5), Gabriele Romeo 11 (3/6, 1/3), Marco Rupil 8 (1/2, 2/2), Kiryl Tsetserukou 8 (4/5, 0/0), Marco Mollura 7 (1/4, 1/6), Myles Carter 6 (2/5, 0/0), Vincenzo Guaiana 0 (0/1, 0/0), Giovanni Minore 0 (0/0, 0/0), Martin Kovachev 0 (0/0, 0/0)

 

Milano: Al termine di una partita molto fisica, l’Urania conquista meritatamente i 2 punti battendo la 2B Control col punteggio di 75-70. Trapani parte molto contratta e Milano acquisisce subito un vantaggio che riuscirà a portare fino all fine. Nel terzo quarto i granata riescono per un paio di minuti a portarsi addirittura in vantaggio ma la freddezza ai liberi dei ragazzi di Villa ed un Potts in stato di grazia (24 punti alla fine), riescono a riprendere in mano le redini del match. Nel finale Trapani ci prova, ma Urania resiste e porta a casa la vittoria.

 

1°Quarto: Il quintetto di Trapani, che parte con Massone, Carter, Mollura, Stumbris e Rupil. Subito 4 punti di Hill, a cui risponde la tripla di Rupil ma, in generale, attacchi in difficoltà nei primi minuti (7-7 al 5’). Buon momento di Amato con 5 di fila, mentre i granata sbagliano qualche appoggio da sotto. I primi due di Montano ed un contropiede di Potts su una persa di Trapani, portano i padroni di casa sul 15-7. Trapani esce bene dal time-out, due liberi di Stumbris ed un appoggio di Tsetserukou su assist di Guaiana ricuciono infatti il divario. I granata tengono bene in difesa ma faticano in attacco. Il quarto si chiude sul 15-11 per Urania Milano. 15-11.

 

2°Quarto: Subito Potts con due triple, di cui la seconda da oltre 9 metri (21-11). Trapani segna con Tsetserukou ma sbaglia qualche tripla aperta, Milano tenta di scappare con Amato in transizione (24-13), ma Stumbris dai 6.75 costringe coach Villa alla sospensione (24-16 a 6:58 dalla fine della seconda sirena). Antisportivo su un recupero di Massone, sfruttato soltanto parzialmente (26-20), poi ancora Stumbris dal medio raggio (26-22). Match di parziali, 5-0 (31-22) per Milano con tripla di Montano ed appoggio di Pullazi, risponde Trapani con la stessa moneta (31-27), con Massone dalla media e Rupil da oltre l’arco. 3:32 al riposo.  Altro 5-0 casalingo, con Potts in post basso e Pullazi con il 2+1 (36-27). La tripla di Massone dà un po’ di fiato ai granata (38-32), punteggio sul quale si va al riposo lungo. 38-32.

 

3°Quarto: Subito Mollura da tre (38-35), cui segue un ulteriore 4-0 per i granata, con la penetrazione di mano mancina di Romeo e l’arresto e tiro di Massone (38-39), 7-0 così per Trapani che si porta in vantaggio (38-39 a 7’ dalla fine del terzo periodo). Trapani non sfrutta qualche possesso in transizione per allungare. 42-43 a 5’ dalla sirena. Hill per il nuovo vantaggio Milano, 46-45 a 3’ dalla fine del quarto. Il parziale adesso dice Urania, con un 4-0 di Montano che porta i suoi sul 50-45. Milano trova diversi falli che sfrutta bene in lunetta (54-47) mentre Trapani perde qualche palla di troppo. Ennesima tripla di Potts (57-49), cui risponde sulla sirena Tsetserukou. Il periodo si chiude sul 57-51.

 

4°Quarto: Hill da sotto, Ebeling con un long two e Montano da tre (su una persa di Trapani), intervallati soltanto dal canestro da fuori di Stumbris, danno subito il là alla fuga di Milano ad inizio quarto periodo (64-54). Qualche possesso senza segnare per entrambe ma Hill allunga ancora col 2+1 (67-56). Schiacciata di Ebeling e Trapani si ritrova a -13 (69-56). I granata non mollano e producono un 7-0 con 4 punti di Romeo e la tripla di Stumbris. A 3:22 dalla fine è 69-63. Una tripla siderale di Potts cambia ancora l’inerzia (72-63). I granata tengono in difesa ma non sfruttano diverse chanches in attacco. Alla fine la tripla di Romeo e due penetrazioni di Massone danno ancora speranza (73-70 a 14’’), con in mezzo qualche persa di Milano. I granata non sono però in bonus e questo fa andare qualche secondo di troppo, prima di spendere fallo su Potts che, col 2/2 dalla lunetta, chiude di fatto il match (75-70). Finisce 75-70.

 

Dario Gentile – Responsabile Comunicazione Pallacanestro Trapani