Trapani Birgi. Il 37° Stormo eletto “Ambasciata del Tricolore” dal Parlamento Internazionale della Legalità

In occasione dell’anniversario della Strage di Via D’Amelio, allo scopo di perpetuare il ricordo di tutte le vittime della mafia, il presidente del Parlamento Internazionale della Legalità, Dott. Nicolò Mannino, di fronte a una nutrita rappresentanza del personale del 37° Stormo, con la consegna al Comandante – Col. Salvatore Ferrara – di una bandiera italiana firmata dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha sancito l’istituzione dell’Ambasciata del Tricolore presso lo Stormo.

L’attenzione nei confronti del “Trentasettesimo” da parte del movimento culturale antimafia, apartitico, interconfessionale e interreligioso che trova le sue radici nella “sete” di Verità e Giustizia a partire proprio dalle stragi di Capaci e via D’Amelio, è iniziata in occasione dell’evento di beneficienza “AM for Amatrice” dello scorso novembre. In tale occasione il Sottosegretario alla Difesa On. Domenico Rossi, Presidente onorario del Parlamento  Internazionale della Legalità, aveva già espresso agli uomini e le donne del 37° Stormo e al loro Comandante il suo più vivo apprezzamento per l’aver voluto partecipare la vicinanza alle popolazioni colpite dalla tragedia del terremoto in centro Italia, ed è continuata durante le numerose iniziative di solidarietà promosse a supporto delle comunità di Trapani e Marsala.

Nel corso del proprio intervento, il Col. Ferrara, orgoglioso e contestualmente consapevole delle responsabilità derivanti dalla nomina ad “Ambasciatore per la legalità” ha voluto sottolineare come “l’aver voluto intitolare  la neocostituita ambasciata proprio al nostro amatissimo  Tricolore non poteva che  essere il miglior riconoscimento a chi, proprio nel credo del Vessillo nazionale, ha prestato giuramento a difesa delle Istituzioni”.

 

 

Cap. Cristian Angelillo

37° Stormo – Ufficiale Pubblica Informazione e Comunicazione

18° Gruppo CIO – Capo Servizio Tecnico Rinforzato