Si è concluso il “Tuna Fish Fest” 2022, un format enogastronomico innovativo con protagonista sua maestà il tonno

Si è concluso il “Tuna Fish Fest” 2022, con protagonista sua maestà il tonno.
Un format enogastronomico che ha prodotto due conferenze, tre video ricette, cinque show cooking, tre open restaurant, un concorso per studenti, un originale ricettario che raccoglie ricette sul tonno della tradizione mediterranea, presentazioni di libri trasmessi sul web e in tv. Una volta erano i ricettari, adesso i programmi televisivi: per costruire l’identità culinaria di un territorio e di un prodotto si passa dalla spettacolarizzazione del cibo. Così è cambiato il modo di mangiare e bere. Tutto questo è stato Tuna Fish Fest. Scopo dell’evento, sensibilizzare sul valore di una tradizione attraverso il digitale ma anche attraverso iniziative dal vivo.
Il Tuna Fish Fest è stato un’occasione per seguire comodamente da casa su pc, tablet, smartphone o smart tv la preparazione di piatti creati da ristoratori e chef locali con le materie prime della cucina siciliana e la possibilità di crearli anche a casa.
E’ stato possibile anche degustare il sapore del tonno con prelibate cene, a base di pesce, nei ristoranti della città di Trapani, in particolare da “ Stravento”, “Ittiturismo La Tramontana”, “ Tentazioni di gusto”. Nella suggestiva cornice degli open restaurant sono stati serviti agli ospiti menu che hanno reso omaggio alle eccellenze dell’enogastronomia siciliana. Ricette con il tonno reinterpretate in chiave gourmet. Una carrellata di pietanze preparate trasformando con tecnica e creatività materie prime eccellenti. Tradizione e modernità agli open restaurant,  con piatti originali, caratterizzati da abbinamenti i cui sapori e colori hanno sorpreso sia la vista sia il palato. Circa 150 le persone che hanno aderito all’iniziativa degli open restaurant.

I prodotti televisivi realizzati per l’evento sono stati trasmessi sul sito www.tunafishfest.it, sui canali social di Tuna Fish Fest (Facebook, Instagram e Youtube) e sulle testate giornalistiche PrimaPaginaTrapani, AlpaUno, Egnews e La Tr3. La conduzione del format è stata curata dalla giornalista Claudia Parrinello. Le puntate hanno raggiunto sul web oltre 50 mila persone. Tra gli altri numeri della manifestazione: 56 i bambini delle quinte elementari dell’Istituto Comprensivo “Giuseppe Mazzini” di Erice che hanno partecipato al concorso “Storie di tonni e tonnare”. I lavori sono stati sottoposti ad un  voto online del pubblico tramite il sito www.tunafishfest.it. La giuria composta da esperti di comunicazione, grafica e multimedialità ha assegnato tre menzioni speciali valutando l’efficacia della comunicazione, l’originalità del disegno, l’attinenza al tema. I tre vincitori sono stati: prima classificata Chiara Carrara della V C, seconda classificata  Chiara Squeo della V C, terza classificata Zoe La Russa della V C. Le menzioni speciali sono state così distribuite: Carola Agnello come Miglior Elaborato Artistico, Sofia Figliomeni come Miglior Elaborato Video, Sara D’Amato come Miglior Testo.

Sul canale YouTube del Tuna Fish Fest e sulle tv partner dell’evento, tra gli ultimi prodotti televisivi, è possibile vedere gli show cooking dell’Ente di Formazione Istruzione Professionale”Futura” e dell’Associazione Cuochi e Pasticceri Trapanesi. Gli studenti dell’Ente di Formazione e Istruzione Professionale Samuele Scardina e Denise Giorgia Cusenza hanno preparato la ricetta del tonno in agrodolce. Antonietta Catalano, assaggiatrice Onav – Sezione Trapani ha abbinato il Mont’Elimo Rosè di casa Vinicola Fazio.
Davide Catalano, chef dell’Associazione Cuochi e Pasticceri Trapanesi ha realizzato la ricetta “Tonno agli agrumi con cipolla rossa in agrodolce”.  Angelo Galati, anche lui chef dell’ Associazione Cuochi e Pasticceri Trapanesi ha raccontato la ricetta della cotoletta di tonno.  Grazie  alla presenza di Mariangela Passalacqua, assaggiatrice Onav – sezione Trapani  è stato possibile abbinare il vino ai piatti: il primo è stato abbinato ad un Mont’Elimo Catarratto, mentre il secondo piatto è stato abbinato a Mont’Elimo Grillo. Entrambi i vini erano della Casa Vinicola Fazio.

Prossimo appuntamento con il Tuna Fish Fest sarà a giugno.

Il Tuna Fish Fest è un progetto finanziato dall’Assessorato dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale, della Pesca Mediterranea – Dipartimento della Pesca Mediterranea della Regione Siciliana, nell’ambito della Misura 5.68 “Misure a favore della commercializzazione” del PO FEAMP (Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca 2014-2020), ed è frutto di un partenariato di progetto fortemente voluto dall’Associazione “Bonagia Eventi e Promotion” che vede come capofila “La Bottarga di Tonno”, azienda di Custonaci specializzata nei prodotti a base di tonno e pesce spada con il marchio “Mare Puro”, e tra i partner il Comune di Trapani, l’Istituto di Istruzione Superiore “Ignazio e Vincenzo Florio”, l’Istituto Comprensivo Statale “Giuseppe Mazzini”. Il partenariato si arricchisce della partecipazione del Centro Studi “Dino Grammatico”, dell’associazione provinciale “Cuochi e Pasticceri Trapanesi” e dell’Associazione Ristoratori Trapanesi. Collaborazioni e sponsor: Ente di Formazione e Istruzione Professionale “Futura”, Ottica Lillo Catello, Onav ( Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vini) sezione Trapani, TiltUp, Casa Vinicola Fazio.

Relazioni con i media
Simona Licata