Seap-Sigel Marsala-Volley Soverato: 0-3. Seap-Sigel Marsala arrendevole per Soverato una passeggiata di salute

Contro una avversaria decisa a dar seguito al bel successo del PalaScoppa su 3M Pallavolo Perugia Moneta e compagne, almeno nelle intenzioni, hanno fatto il possibile per rimettersi su strada dopo il disco rosso mostrato da Roma domenica. Soverato nell’anticipo del quarto turno nel girone “B” ha strappato tre punti importantissimi che ne allunga l’imbattibilità a tre partite, guadagnandosi “un posto al sole” in classifica. Al “Fortunato Bellina” non c’è stata storia: la partita delle catanzaresi scivola via sul velluto in tre set dopo un’ora e quindici minuti di gioco complessivo. Così riprodotti i finali dei tre parziali: [20/25; 18/25; 12/25]. Palma di Mvp per la biancorossa Korhonen. L’opposto finlandese ex Olbia ha chiuso la sua personale partita con 16 stampi, di cui 3 aces. Bene tra le fila ospiti l’ex di giornata Courtney Rose Schwan, statunitense classe 1996. Nella Seap-Sigel Marsala si conferma su buoni giri Salkute, autrice di 13 punti, segue con 7 Bulovic. Soverato sale a 8 punti con 3 match giocati, Marsala fermo a 3 punti e 3 incontri giocati. Dopo due match in casa, la prossima tappa di campionato ha il nome della Cda Talmassons allenata dall’ex tecnico lilibetano (stagione agonistica A2 2018/2019), Leonardo Barbieri.
 

Starting-six:

Partendo dalla squadra ospitata, coach Luca Chiappini decide per questa disposizione da inviare sul taraflex rosa di Marsala:

Malinov/Kohronen; Giugovaz/Schwan; Cecchi/Pomili; libero Ferrario.

 

Bracci, allenatore delle locali, tre giorni dopo la precedente esibizione con Roma, si affida a questo 6+1, con la novità Matilde Frigerio al centro. Formazione quindi presto fatta:

Orlandi e Baasdam a formare la diagonale di attacco; schiacciatrici Salkute e Bulovic; centrali D’Este e Frigerio; libero Norgini.

 

La Cronaca:

Dopo il 2-1 delle locali, la squadra di Bracci non ha il passo iniziale di quello sperato: Soverato infila otto punti di break: 2-9. I passaggi intermedi successivi (6-9; 11-15 e 16-17) vedono le catanzaresi con un minimo margine davanti. Luca Chiappini, coach Soverato, al ritorno in corsa della Seap-Sigel Marsala risponde con un discrezionale. Al rientro, si sbloccano le giovani ospiti e volano dapprima sul 16-20 e poi sul 17-22. Con Giulia Orlandi a servire il gioco dalla linea dei nove metri arrivano due segni consecutivi delle azzurre di casa: 19-22. Piia Korhonen fa allungare al confortevole +4 la sua squadra con un muro out: 19-23. Successivamente, un nuovo timbro azzurro è ad opera della comasca Matilde Frigerio: 20-24. Soverato alla seconda palla set chiude il singolo parziale con un punto dal centro di Alessia Pomili per il 20-25 finale.

Il secondo parziale parte con un punto a testa delle due squadre: 1-1. Le due squadre viaggiano a braccetto anche sulla situazione di 4-4. Soverato sempre avanti e poi raggiunto. Così è quando si verifica l’errore al servizio della centrale Pomili che ristabilisce il pari: 7-7. Equilibrio sostanziale qualche azione più avanti che vige anche quando Soverato fugge sull’8-10 e Soverato può firmare il primo strappo al punteggio. Marsala non riesce a ripartire e le straniere di Soverato, Schwan e Korhonen, permettono al team di scappare sull’8-13. Qui, coach Bracci opera il cambio in regia Ghibaudo per Orlandi, con la cuneese che resterà in campo fino all’ultimo scambio del parziale. Ad un nuovo segno di Soverato, Bracci vuole pensarci sù e stoppa il gioco. Il discrezionale porta i suoi frutti e la Seap-Sigel si avvicina alle dirimpettaie, firmando tre punti di fila, tra cui una pipe vincente di Salkute: 11-14.  Soverato, a partire dal 12-15, si riorganizza e nel finale di set tra Marsala e sè mette davanti una distanza difficile da colmare: 13-20. A dare consistenza difensiva alla retrovia marsalese anche capitan Moneta chiamata da Bracci in campo. Soverato più avanti ha otto palle set per chiudere: 16-24. Frigerio annulla una palla ed effettua il punto del temporaneo 17-24. Dopo un nuovo punto locale, Salkute sul 18-24 manda sul nastro il proprio servizio.

Il terzo e ultimo set vede in campo capitan Moneta (due i punti in questa frazione) con Baasdam a farle posto e il rientro in campo regolarmente di Orlandi al palleggio. Già dal 5-12 la frazione assume un valore interlocutorio. A nulla servono i time-out di Bracci per rianimare la squadra e l’invio in campo di Francesca Guarena al centro. Ai passaggi intermedi (8-15; 8-18; 9-21) il divario si allarga e raggiunge ancora proporzioni più larghe quando la migliore in campo Kohronen compie il terzo ace della sua partita: 10-22. Al centro Alessia Pomili detta legge e firma pure un punto a muro. Il finale è scandito da una passerella di Soverato che ha una decina di match-ball a disposizione e che sbanca il PalaBellina, affermandosi per 12-25.

 

Interviste post-gara:

Luca Chiappini (capo-allenatore Volley Soverato) si dice orgoglioso della vittoria numero tre di stagione:

 

E’ un successo di carattere per la mia giovane squadra. Oggi sono riconoscente verso le atlete che alleno. Siamo stati superiori all’avversario in tutto e per non disperdere ulteriori energie è stato un bene che la partita non sia andata oltre i tre set. Ciò ripaga della tanta strada fatta per venire a giocare in Sicilia e del viaggio di ritorno che ci attende svolto nel pieno della settimana

 

Coach Marco Bracci, guida tecnica della Seap-Sigel Marsala Volley, si avventura in un breve commento dopo il K.O. casalingo:

Sappiamo bene che abbiamo davanti a noi molto lavoro da fare. La partita di oggi ce lo ricorda, ma nessun campanellino d’allarme. Bisogna dar tempo alla squadra di essere registrata. Non abbiamo sfruttato questa occasione casalinga che ci si è presentata davanti. Un aspetto buono di oggi riguarda aver recuperato una giocatrice come Frigerio precedentemente ferma in infermeria, facendole fare la prima di questa stagione. C’è del rammarico ma dobbiamo tornare in palestra giovedì più carichi e agonisticamente più presenti. Il nostro torneo per forza di cose va avanti“.

 

Tabellino. Seap-Sigel Marsala-Volley Soverato: 0-3 [20/25; 18/25; 12/25]

Seap-Sigel Marsala Volley: Salkute 13, Bulovic 7, Orlandi, Baasdam 4, D’Este 1, Frigerio 5, Norgini (L), Moneta 2, Ghibaudo 2, Garofalo, Guarena. ne Spanò. Coach: Marco Bracci; vicecoach: Lucio Tomasella.

Volley Soverato: Cecchi 7, Schwan 12, Giugovaz 9, Kohronen 16; Pomili 8, Malinov, Ferrario (L), Zuliani. n.e.: Cherepova, Giambanco, Barbaro. Coach: Luca Chiappini.

Spettatori: 150

Mvp: Piia Kohronen

 

UFFICIO STAMPA SEAP-SIGEL MARSALA VOLLEY