Scherma. 2^ Prova Nazionale Cadetti: a Terni 6^ posto per Sara Arena – qualificati al Campionato Italiano anche Giuseppe Marciante e Diego Giuseppe Leone – Samuele Coronetta e Natale Tranchida qualificati al Campionato Italiano Gold

Con la 2^ Prova Nazionale Cadetti si chiude il circuito di qualificazione ai Campionati Italiani di categoria.

La qualificazione al Campionato Italiano Cadetti riservata ai primi 56 atleti del rancking generale dopo le due Prove Nazionali ed al Campionato Italiano Gold Cadetti riservato ai primi 56 atleti non qualificati al principale, era l’obiettivo principale degli atleti provenienti da tutta Italia.

La prima giornata ha visto scendere in pedana la sciabola maschile con il saccense Giuseppe Marciante, i mazaresi Samuele Coronetta, Diego Giuseppe Leone, Natale Tranchida ed il palermitano Francesco Guttilla.

Durante la fase ai gironi solo Leone ha dimostrato un impatto deciso sulla competizione mentre gli altri sono arrivati non del tutto concentrati verso l’obiettivo con prestazioni al di sotto delle loro possibilità.

Messa in cantiere la fase ai gironi, la classifica provvisoria vedeva gli atleti del Circolo Schemistico Mazarese piazzarsi al 15^ posto Diego Giuseppe Leone; al 61^ posto Giuseppe Marciante; al 94^ posto Natale Tranchida; al 110^ posto Francesco Guttilla ed al 116^ posto Samuele Coronetta, su 141 atleti partecipanti alla competizione.

Strada in salita ma consci che le qualificazioni erano tutte alla portata dei ragazzi e che bisognava tirar fuori grinta e determinazione per raggiungere l’obiettivo di tutta una stagione.

La competizione si concludeva con il 31^ posto di Giuseppe Marciante ed il 35^ posto di Diego Giuseppe Leone.

Entrambi gli atleti staccano il pass per il Campionato Italiano U17 e la qualificazione alla 2^ Prova Nazionale “Giovani U20”.

Staccano invece il pass per il Campionato Italiano Cadetti “Gold”, Natale Tranchida e Samuele Coronetta.

Non riesce nell’impresa il giovane Francesco Guttilla che, nonostante sia stata la sua prima presenza in una competizione Nazionale, ha dimostrato quanto di buono ha fatto in palestra in questi mesi.

La seconda giornata di gare vedeva scendere in pedana la Sciabola Femminile con l’atleta della succursale di Palermo del Circolo schermistico Mazarese Sara Arena che, dopo aver terminato la fase ai gironi con un en-plein di tutte vittorie, si presentava nel tabellone di eliminazione diretta come n. 2 della gara su 103 atlete.

Assalto dopo assalto, Sara ha dimostrato di voler prendersi con forza non solo la qualificazione ma di essere pronta per quel risultato prestigioso tanto ambito quanto agognato.

Giunta nel tabellone della finale ad 8, davanti a lei si presentava l’atleta Giordani Margherita del Petrarca Padova.

Un assalto che sulla carta era alla portata di Sara come ultimo ostacolo per il podio tanto voluto.

Purtroppo, la troppa voglia di risultato e l’emozione di averlo a portata di mano, hanno tradito l’atleta che usciva sconfitta con il punteggio di 15/13.

Un 6^ posto finale per certi versi amaro visto come era iniziata la competizione ma che permette a Sara di qualificarsi al Campionato Italiano Cadetti ed alla Seconda Prova Nazionale Giovani.

“Torniamo da questa trasferta di Terni, molto soddisfatti per quanto fatto dai nostri atleti” – afferma il Maestro Giuseppe Pugliese. “Di certo un po’ di amarezza c’è, per quel podio mancato da Sara Arena ma siamo riusciti a qualificare 5 atleti su 6 ai rispettivi Campionati Italiani e questo non è da tutti. Non era semplice – continua il Maestro Pugliese –  ma era nostro dovere dimostrare ancora una volta di essere il punto di riferimento della Sciabola in Sicilia e ci siamo riusciti. Il lavoro è duro soprattutto a livello mentale ma dobbiamo ancora crescere ed evitare perdite di concentrazione. La stagione per gli U17 ed U20 non è ancora terminata visti gli impegni Internazionali e Nazionali e dobbiamo essere pronti soprattutto in vista dei Campionati Italiani. ”