Salgono a 13 le firme sulla mozione di sfiducia al Sindaco di Mazara, Salvatore Quinci

Salgono a 13 le firme sulla mozione di sfiducia al Sindaco di Mazara del Vallo, Salvatore Quinci. Infatti, dopo le firme di ieri mattina dei Consiglieri comunali Stefania Marascia e Giuseppe Palermo del PD, hanno firmato la mozione, davanti segretario comunale dott. Giuseppe Calogero Calamia, anche i Consiglieri Enza Chirco e Ilenia Quinci dell’UDC.

Pertanto la mozione, presentata lo scorso 20 dicembre, primo firmatario il Consigliere Matteo Bommarito, adesso riporta 13 firme ma, secondo i rumors di Palazzo, nelle prossime ore saliranno ad almeno 14, infatti sembra imminente, forse lunedì, la firma dell’altro componente l’UDC e cioè Nicola Norrito. Superato il numero di dieci firme per la presentazione della mozione di sfiducia, almeno 2/5 dei 24 Consiglieri, la stessa potrà essere calendarizzata per essere discussa e votata in Consiglio Comunale.

Ricordiamo che ad oggi le firme sulla mozione di sfiducia sono quelle dei consiglieri comunali:

Gioacchino Emmola, Stefania Marascia e Giuseppe Palermo (Pd), Pietro Marino, Enza Chirco e Ilenia Quinci (UdC), Giuseppe Bonanno (Noi con l’Italia), Matteo Bommarito (Gruppo Misto), Giorgio Randazzo (FdI), Girolamo Billardello, Maurizio Pipitone e Antonella Coronetta (M5S), e da Cesare Gilante (Forza Italia).

Ricordiamo che per l’approvazione in Consiglio Comunale della mozione di sfiducia occorreranno almeno 15 voti favorevoli.