Salemi. Arrestati due pregiudicati

I Carabinieri della Stazione di Salemi hanno arrestato, in ottemperanza di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Marsala, un pregiudicato, nato a Palermo e residente a Castelvetrano classe ‘96. L’uomo è un soggetto conosciuto agli operanti per i numerosi precedenti a suo carico, in particolare contro il patrimonio. l’uomo, infatti, è stato denunciato per un furto in danno di una farmacia di Castelvetrano, nonché perché accusato di aver saccheggiato un appartamento a Campobello di Mazara.

In entrambi i casi, i Carabinieri erano risaliti a lui attraverso le testimonianze di alcuni cittadini e le immagini di videosorveglianza. Nell’anno in corso è stato arrestato dai militari della Stazione di Salemi a seguito delle continue violazioni alla Sorveglianza Speciale dagli stessi documentate, finendo agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. A seguito dell’odierno provvedimento si aprono per lui nuovamente le porte del carcere “Pietro Cerulli” di Trapani, dove lo stesso dovrà scontare la pena di 4 anni e 8 mesi di reclusione.

Stessa sorte è toccata ad un altro pregiudicato gambiano di 32 anni, senza fissa dimora, che pochi giorni fa si sarebbe reso responsabile di una violenta aggressione nei confronti dei Carabinieri con un grosso bastone. Il 32enne, durante le operazioni di identificazione e conseguente espulsione dal territorio dello Stato, si sarebbe scagliato contro i militari operanti con un grosso bastone venendo prontamente bloccato dai Carabinieri che, tuttavia, hanno dovuto ricorrere alle cure mediche per le ferite, fortunatamente lievi, inferte dallo straniero. A seguito dell’arresto e dell’udienza di convalida l’uomo è stato ristretto presso il carcere di Trapani.