Pantelleria. Maxi operazione dei Carabinieri in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro: 5 denunciati e sanzioni per oltre 26mila euro

Continua la campagna di controlli nel settore edile condotta dai Carabinieri a tutela della legalità e della salute dei lavoratori dipendenti.

All’esito di una articolata attività svolta sull’isola di Pantelleria, i Carabinieri della locale Stazione e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Trapani hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria 5 persone in qualità di legali rappresentanti di altrettante società edili e di trasporto, con sede in Palermo e in Trapani.

Gli accertamenti condotti dai Carabinieri hanno fatto emergere, infatti, presunte violazioni alle norme che regolamentano la sicurezza sui luoghi di lavoro con risvolti sia penali che amministrativi.

I cinque legali rappresentanti di società operanti nel settore, in particolare, sono stati deferiti poiché avrebbero omesso di sottoporre i lavoratori alla prescritta visita medica preventiva, di informare e addestrare i lavoratori dipendenti circa rischi connessi con la mansione e l’attività aziendale in generale, di proteggere le aperture verso il vuoto dei ponteggi metallici per evitare cadute dall’alto, nonché di consegnare i prescritti dispositivi di protezione individuale ai lavoratori.

Per tali condotte sono state, inoltre, contestate 12 contravvenzioni amministrative per complessivi euro 18.700 circa e 1 c.d. “maxisanzione lavoro nero” per complessivi euro 7.600, con contestuale sospensione dell’attività imprenditoriale, per l’impiego di un lavoratore in nero.

Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

 

 

Trapani, 12 marzo 2022

 

comunicato stampa