Migranti: incendio in accampamento spontaneo nel trapanese. E’ divampato da un fuoco acceso per riscaldarsi

(ANSA) – CASTELVETRANO, 08 MAR – Un incendio si è sviluppato la notte scorsa all’interno del campo spontaneo di migranti economici, nei pressi dell’ex cementificio “Calcestruzzi Selinunte” tra Castelvetrano e Campobello di Mazara, nel Trapanese.

Le fiamme si sono sprigionate, con molta probabilità, da un braciere che alcuni migranti avevano acceso per riscaldarsi e hanno investito gli alloggi di fortuna costruiti con legno, cartone e plastica.

Sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Castelvetrano che hanno spento le fiamme.

    Già a settembre scorso nella stessa zona un vasto incendio aveva ridotto in cenere l’accampamento di migranti all’interno dell’ex cementificio. In quell’occasione morì un giovane migrante.
Stavolta il gruppo di quasi 100 migranti che vivono nell’ex cementificio è riuscito a mettersi in salvo. (ANSA).