Mazarese – Resuttana San Lorenzo 3-0. Cronaca e tabellino

MAZARESE – RESUTTANA SAN LORENZO 3-0

MAZARESE: Furnari, Russo (36°s.t. Meo), Jammeh, Sekkoum, Baiata, Giardina, Lupo (44°s.t. Chirco), Giordano (4°s.t. Corso), Di Giuseppe, Testa (20°s.t. Perrone), Galfano (27°s.t. Erbini). In panchina: Keba, Fragapane, Benivegna, Catalano. All. Ignazio Chianetta
RESUTTANA SAN LORENZO: Compagno, Giovenco, Zammitti (29° Clemente Marco), Duro (10°s.t. Corsino), Punzi, Pizzo, Zappulla (24°s.t. Cacicia), Costantino, Mercanti (27°s.t. Lo Grande), Clemente Pietro, Arusa. In panchina: Tomaselli, Martignetti, Saluto, Spina, Alfano. All. Filippo Chinnici
ARBITRO: Salvatore Montevergine di Ragusa
ASSISTENTI: Gianmarco Valenti di Palermo e Davide Maria Sammartano di Marsala
RETI: 8° Di Giuseppe, 21° Lupo, 38° Testa
AMMONITI: Russo (M), Costantino (R), Punzi (R).
ESPULSI: Al 44°s.t. per doppia ammonizione
ANGOLI: 3-0 Per il Resuttana
RECUPERI: 4 Minuti nel secondo tempo
NOTE: Prima della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime causate dall’alluvione delle Marche
La Mazarese supera i nero-rosa del Resuttana San Lorenzo con il punteggio di 3-0 e ottiene la prima vittoria del campionato 2022/23. Dopo due importanti pareggi, in casa con l’Enna e in trasferta con la Don Carlo Misilmeri, entrambe le gare terminate 0-0, la squadra di mister Ignazio Chianetta ha ottenuto i primi tre punti del torneo. Difesa giallorossa arcigna e guardinga, reparto offensivo che oggi non si è risparmiato. Una Mazarese scesa in campo con il primario obiettivo di vincere! Nel primo tempo la gara è stata a totale supremazia territoriale dei giallorossi, ottime geometrie di gioco, buona la manovra in mezzo al campo con Lupo, Giordano e capitan Sekkoum, sempre attenti e pronti a servire gli esterni con licenza di effettuare cross per Di Giuseppe e Testa, guastatori d’attacco, pronti a punire al momento opportuno. Il Resuttana di mister Chinnici ha giocato la gara a viso aperto, nella prima parte della gara in affanno nel subire l’offensiva dei padroni di casa, ospiti pericolosi in qualche occasione nella ripresa.
Primo tempo: Fase di studio della gara con le due squadre che mostrano subito gli artigli. Ma la prima azione pericolosa e della Mazarese, che al 3°con un gran destro di Di Giuseppe, mette paura ai nero-rosa. Il fendente del centravanti finisce di poco alto sulla traversa.  Il vantaggio giallorosso arriva all’8°, Testa dalla fascia destra lascia partire un cross perfetto per la testa di Di Giuseppe che sfugge al suo marcatore e deposita la palla in rete. Al 21° arriva il raddoppio della Mazarese, bravissimo Baiata che dalla distanza effettua un lungo lancio che arriva al limite d’area di rigore ospite, della sfera si impossessa Lupo che supera il suo diretto avversario e con un perfetto raso terra batte Compagno in uscita. Al 38° La Mazarese fa tris! Dalla zona nevralgica del centrocampo, Lupo lancia sulla sinistra Galfano che effettua un assist in area per Testa che aggancia e scaraventa in rete il pallone della sua marcatura personale. Al 44° il Resuttana reagisce con un tiro di Mercanti deviato in angolo da Furnari e con Duro che tira alto sopra la traversa. Finisce la prima frazione di gioco, tutti negli spogliatoi.
Secondo Tempo: La ripresa inizia con una grande carica agonistica degli ospiti che alzano il baricentro e con la Mazarese, inizialmente pericolosa nelle ripartenze. Al 4° mister Chianetta, cerca di dare più freschezza, fuori Giordano, dentro Corso. Al 6° pericoloso il tiro di Arusa che viene deviato in angolo da un difensore giallorosso. Sul capovolgimento di fronte, i padroni di casa sfiorano il poker. Russo palla al piede, entra in area di rigore e a tu per tu con Compagno, si fa respingere con i piedi una palla insidiosissima. Al 10° cambio negli ospiti, fuori Duro, dentro Corsino. Al 13° Furnari dice di no all’insidioso tiro di Pietro Clemente. Al 20° si fa male Testa, al suo posto entra il giovane Perrone. Al 27° nel Resuttana entra Lo Grande, esce Mercanti, nella Mazarese la contromossa è Erbini al posto del cursore Galfano. Al 34° Sekkoum calcia una punizione a rientrare che sfiora l’incrocio dei pali. Al 36° nella Mazarese Fuori Russo, entra Meo. AL 37° Perrone di testa impegna Compagno. Il Resuttana reagisce con Marco Clemente che costringe Furnari alla parata a terra. Al 42° Un gran tiro di Erbini impegna Compagno. Al 44° Mister Chianetta sostituisce Lupo, tra i migliori in campo e lancia il giovane Chirco. Al 47° Secondo giallo per Punzi, reo di avere commesso gioco falloso e cartellino rosso. Resuttana rimasta in gioco nei 4 minuti di recupero della gara. La partita termina tra gli abbracci dei 22 giocatori in campo.
Domenica 25 settembre il campionato osserverà un turno di riposo per le programmate elezioni politiche. La Mazarese tornerà a giocare in Coppa Italia, nella gara di andata con lo Sciacca al Nino Vaccara in programma mercoledì 28 settembre. Il torneo riprenderà domenica 2 ottobre.
Piero Campisi