Mazara, successo per il convegno CIFA sul tema “Immigrazione e Previdenza” Il prof. Tito Boeri ha illustrato la sua proposta di “riforma a costo zero” con benefici per lo Stato

Lunedì 12 dicembre presso il “Civic Center” di Mazara del Vallo si è tenuto il convegno “Immigrazione e Previdenza” organizzato da CIFA Trapani, Centro Studi Lavoro e Welfare, UNPI Sicilia e Fonarcom, in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Marsala e l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Marsala, con il patrocinio del Comune di Mazara del Vallo. Tra i relatori, il prof. Tito Boeri, docente di economia presso l’Università Bocconi di Milano, già presidente dell’INPS, ha parlato della sua proposta di “riforma a costo zero”: “un tema, quell’immigrazione, di cui – ha detto – se ne parla spesso in modo ideologico”. Boeri, mostrando dei dati, ha smentito alcuni pregiudizi diffusi nell’opinione pubblica circa il numero dei migranti (sovrastimato), sul lavoro e sui costi per le casse dello Stato e sulla criminalità (non c’è correlazione fra numero di episodi criminali e presenza immigrati); Boeri ha evidenziato i benefici, a tutti i livelli, per l’intera società italiana con la regolarizzazione di tutti gli immigrati. Dalla gestione dellimmigrazione alle politiche sul lavoro, dal sistema pensionistico alla riforma degli ordini professionali, l’economista ha raccolto in dieci punti una serie di proposte prive di oneri per lo Stato. Il prof. Boeri ha concluso: “bisogna lavorare molto perché si raggiunga l’integrazione;  Mazara del Vallo, con il suo importante settore della pesca,  è un esempio di convivenza e multiculturalità”. Il dott. Gaspare Ingargiola, presidente di CIFA Trapani e responsabile UNPI Sicilia è intervenuto sul tema “Questione migranti e agenda UE”; Ingargiola ha portato i saluti del presidente di CIFA Italia, dott. Andrea Cafà, il quale attraverso un messaggio ha così sottolineato:  “La politica di CIFA Italia considera prioritaria una contrattazione collettiva imperniata sul valore della competenza del capitale umano. Per i migranti, possedere le competenze del saper fare, la conoscenza della lingua e della cultura del paese di arrivo sono fondamentali per affrontare il futuro di vita e di lavoro in un luogo nuovo per cultura e tradizioni. Per questo motivo CIFA Italia sostiene tutte le azioni orientate alla formazione dei migranti nei loro paesi di origine, per assicurare agli stessi migliori opportunità di integrazione. Occorre lavorare per incentivare nuove progettualità, e potenziare strumenti esistenti come il Fondo Asilo Migrazione ed Integrazione del Ministero del Lavoro, affinchè il fenomeno migratorio diventi davvero un’opportunità”. Nel corso dei lavori, moderati dall’avv. Giuseppe Sciacca, l’avv. Riccardo Dado, del Foro di Marsala, ha illustrato la sua relazione sul tema “Immigrazione – Vie d’ingresso e cenni sul soggiorno”.  Hanno portato i saluti  ai numerosi partecipanti: l’assessore comunale alle Politiche Giovanili, dott. Gianfranco Casale, il responsabile nazionale Promozione fondo FonARCom, dott. Gianni Gruttadauria, il presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Marsala, avv. Giuseppe Spada, il presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Marsala, rag. Ignazio Urso, e il presidente del Centro Studi Lavoro e Welfare, avv. Salvatore Cristaldi. L’evento, trasmesso sulla pagina facebook di CIFA Trapani attraverso la piattaforma CIFA-Frida, si è chiuso con l’intervento dell’ing. Vincenzo Montalbano Caracci in rappresentanza del Rotary Club Mazara del Vallo; dell’ing. Mohammed El Mrieh, presidente Associazione “Ponte sul Mediterraneo”; di S. E. Ahmed Tarwa, imam della Moschea “Ettakwa” di Mazara del Vallo, e di S.E. mons. Angelo Giurdanella, vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo.

Francesco Mezzapelle – Responsabile comunicazione C.I.F.A. Trapani