Mazara, la consegna di 160 grammi di cocaina vista in diretta: tre arrestati, uno è palermitano

A Mazara del Vallo la guardia di finanza ha trovato e sequestrato 160 grammi di cocaina e arrestato in flagranza tre persone per il reato di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.L’operazione è stata portata a termine il 26 settembre scorso e resa nota adesso: una pattuglia della tenenza di Mazara della guardia di finanza in via Falcone Borsellino-uscita dell’A29, all’interno del piazzale in uso al distributore di carburanti ha visto arrivare un’autovettura con a bordo due mazaresi, A.D. e D.N. e, immediatamente dopo, l’arrivo di un furgone Van, condotto dal palermitano S.S., adibito al servizio di recapito pacchi/corrispondenza per una nota agenzia di spedizioni privata. Il furgone si è affiancato alla vettura già ferma. I finanzieri hanno notato che uno dei mazaresi è salito a bordo del Van e, qualche minuto dopo, ne è sceso con in mano un involucro in cellophane che, come successivamente accertato, conteneva la cocaina.

Immediato a quel punto l’intervento dei finanzieri. Oltre alla cocaina – 160 grammi – , sono stati trovati 500 euro in contanti, in banconote da 100 e 50 euro, nella disponibilità del corriere palermitano, costituente, verosimilmente, la somma pagate.

I tre sono stati posti agli arresti domiciliari. Una prima stima approssimativa ha condotto a ritenere che la sostanza stupefacente sequestrata, immessa sull’illecito mercato dello spaccio, avrebbe permesso di conseguire illeciti profitti per un valore intorno alle 13.000/14.000 euro.

fonte gds