Mazara del Vallo. Il “Palazzaccio” di piazza della Repubblica tornerà ad essere fruibile. Imminente l’avvio dei lavori

Prenderanno il via entro fine gennaio ed avranno una  durata massima di 180 giorni i lavori di ristrutturazione del palazzo comunale di piazza della Repubblica.

Gli interventi riguarderanno in particolare: la ridefinizione degli spazi interni da adibire a uffici e sale di rappresentanza;  il rifacimento dei servizi igienici;  il rifacimento dei tramezzi, degli intonaci interni, della pavimentazione, la collocazione degli infissi interni, il rifacimento degli impianti con previsione sia di fotovoltaico che di solare termico; la collocazione di un nuovo vano ascensore e la realizzazione nel terrazzo del secondo piano di uno spazio per briefing di lavoro.

Ad eseguire i lavori sarà l’impresa CIPAL Costruzioni S.r.l. – (Impresa ausiliaria : DEL SOLE SOCIETA’ COOPERATIVA) – con sede a Favara (AG), aggiudicataria della procedura negoziata con il sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa, che ha effettuato un ribasso del 3,11% sull’importo a base d’asta di di circa 815mila euro.

I lavori sono finanziati dall’assessorato regionale alle Infrastrutture nell’ambito del ““Programma regionale di finanziamento al fine di favorire interventi di rigenerazione e sviluppo urbano diretti ai Comuni della Regione Siciliana con popolazione inferiore ai 60.000 abitanti”.

E’ previsto per la prossima settimana un sopralluogo congiunto tra l’impresa aggiudicataria ed i tecnici comunali per stabilire la  data esatta di avvio lavori: il geometra Mario D’Agati è  “Responsabile Unico del Procedimento“, l’arch. Tatiana PERZIA è “Progettista e Direttore dei Lavori“, il geometra Salvatore Ferrara è “Progettista, Direttore Operativo e C.S.P. (Sicurezza in fase di progettazione) mentre l’ingegnere Vincenzo Marcello BUA è “Soggetto Verificatore”.

Il Palazzo comunale di piazza della Repubblica è già stato oggetto nel recente passato di lavori di restyling che hanno riguardato il rifacimento e rimodel prospetto e la collocazione di opere artistiche nella facciata.

Con gli interventi di riqualificazione urbanistica che verranno avviati a breve quello che una volta era definito “Palazzaccio” e che era sede centrale del Comune prima del trasferimento nel Palazzo dei Carmelitani di via Carime potrà tornare ad essere pienamente fruibile.

Ulteriori dettagli nella determinazione del dirigente del settore tecnico arch. Maurizio Falzone.

03 gennaio 2023