Mazara del Vallo: evasione e false dichiarazioni sulla propria identità. 28enne arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Mazara del Vallo hanno arrestato un uomo, classe 92, per i reati di evasione e dichiarazione false sulla propria identità. Nella circostanza lo stesso è stato deferito anche per guida senza patente e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

I militari dell’Arma, impegnati in un posto di blocco per le vie della città, sottoponevano a controllo il 28enne che si presentava alla guida dell’autovettura sprovvisto di patente e di documenti di identità. Approfonditi gli accertamenti l’uomo dichiarava ai militari un nominativo che, dall’interrogazione della banca dati, non forniva riscontro. Dai successivi riscontri si appurava che lo stesso era sottoposto alla misura della detenzione domiciliare nel comune di Vercelli (NO) e autorizzato a recarsi al Tribunale di Marsala per vicende giudiziarie in merito ad altro procedimento penale a suo carico.  Non essendoci compatibilità tra l’orario in cui è stato fermato e l’udienza prevista per il quale lo stesso era autorizzato veniva tratto in arresto dai Carabinieri che lo denunciavano inoltre per guida senza patente perché revocata e per porto di armi atti ad offendere in quanto, a seguito di perquisizione personale e veicolare è stato rivenuto nella portiera dell’auto un coltello a serramanico di genere vietato.

A seguito della convalida dell’arresto l’uomo tornava a Vercelli dove veniva tradotto in  carcere come disposto dalla Corte di Appello di Torino.