Mazara del Vallo. Democrazia partecipata, ammissione progetti presentati e avviso per nuovi progetti. Le consultazioni saranno online

NUOVO AVVISO: Scade venerdì 7 ottobre il termine per la presentazione delle proposte progettuali che ogni cittadino, singolo o associato, può proporre per l’acquisto di beni e/o servizi con l’utilizzo del 2% delle somme trasferite dalla Regione a titolo di compartecipazione al gettito regionale Irpef 2020 con spendibilità 2021, che ammontano in totale ad euro 2.658,00.


Si tratta dello strumento di democrazia partecipata già attuato negli anni passati e che a causa della pandemia ha avuto un periodo di sospensione nell’attuazione.

Vista l’esiguità delle somme a disposizione le proposte progettuali, secondo quanto deciso dalla Giunta con atto n. 142 del 20 settembre, dovrà riguardare il comparto “verde pubblico”.

Entro e non oltre il 7 ottobre compilando il modello di istanza allegata all’AVVISO DI CONSULTAZIONE PUBBLICA, le proposte progettuali dovranno essere presentate in una delle seguenti modalità:

A mezzo presentazione brevi manu presso l’Ufficio di Protocollo del Comune, ubicato al piano terra del Palazzo dei Carmelitani ed aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13.
Via PEC protocollo@pec.comune.mazaradelvallo.tp.it.
A mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno intestata al Comune di Mazara del Vallo, Via Carmine (indicare all’esterno della busta CONSULTAZIONE PUBBLICA). Farà fede il timbro postale.


Le proposte presentate nei termini sopraindicati saranno approvate dalla Giunta e successivamente sottoposte al giudizio finale di una consultazione online.

 
– AMMISSIONE PROGETTI SPENDIBILITA’ GETTITO IRPEF ANNO 2019: Per quanto riguarda il precedente avviso del maggio 2021 che riguarda la spendibilità del 2% del gettito 2019 con spendibilità 2020, anche in questo caso c’è stato un rallentamento di attuazione causa Covid. Con deliberazione di Giunta n. 141 del 15 settembre 2022, sono stati ammessi due dei 4 progetti pervenuti all’amministrazione in base all’avviso emanato nel 2021. In questo caso le somme a disposizione ammontano a circa 27mila euro. Si è in attesa della convocazione di una consultazione per il giudizio sui due progetti. L’amministrazione ha deciso che a differenza degli anni passati quando il giudizio veniva espressa da circa 
200 studentesse e studenti del quinto anno degli istituti di istruzione superiore cittadini nel corso di un apposito evento in Aula consiliare, lo strumento ora scelto è quello di una consultazione online con modalità che verranno rese note nelle prossime settimane.

I dettagli nella DELIBERAZIONE DI GIUNTA


03 ottobre 2022