Matteo Messina Denaro. Individuato un secondo covo a Campobello di Mazara. In corso il blitz delle forze dell’ordine

Sarebbe stato individuato a Campobello di Mazara un secondo covo, probabilmente quello principale, del latitante Matteo Messina Denaro.

Si troverebbe all’interno di una casa, ma il covo è occultato. Forse dietro una parete o addirittura nascosto in una parte sotterranea. Circostanza, quest’ultima, che giustificherebbe l’utilizzo dei mezzi pesanti avvenuto nelle scorse ore.

Il secondo covo si trova a circa 300 metri dalla casa di vicolo San Vito.

Sul posto si sono subito recati il procuratore aggiunto della direzione distrettuale antimafia di Palermo Paolo Guido e il colonnello Lucio Arcidiacono del Ros.