Marsala Futsal – Punta Avugghia Bagheria 6-3

Alla ripresa del campionato di serie C1, Il Marsala Futsal batte sei a tre il Punta Vugghia Bagheria, davanti al numeroso e caloroso pubblico che ha assiepato la tribuna del palasport di Marsala. Tutta gloria per i lilibetani che al triplice fischio, oltre ai sofferti tre punti conquistati, hanno festeggiato la vittoria della Coppa Italia, di appena una settimana fa a Patti, davanti al proprio pubblico, con una breve cerimonia che si è conclusa con un brindisi. Presente al Palazzetto anche l’amministrazione nelle persone del Sindaco Grillo e dell’assessore allo sport Tumbarello che hanno ricevuto, da parte del presidente del Marsala Futsal, la maglia della squadra. Anche la FIGC - delegazione di Trapani presente nella persona di Lombardo e bianco che hanno consegnato il cagliardetto della LND al presidente Tumbarello.

Contro il Punta Vugghia Bagheria, formazione in grande ascesa, il Marsala ha dovuto sudare per ottenere l’intera posta in palio. In vantaggio al quinto minuto con un perfetto colpo di tacco di Bardan, la formazione di De Simone si è in pratica schiantata sul muro eretto dagli avversari che ben trincerati nelle retrovie, non hanno lasciato ampi spazi alla manovra marsalese. In contropiede il palo di Leto è stato l’unico sussulto del primo tempo per la squadra ospite. Il parziale concluso sul due a zero con il secondo goal, arrivato allo scadere su autorete di Leto su un tiro di Bardan.

Nella ripresa il Punta Vugghia perde subito il proprio portiere Lo Piparo per un espulsione dopo aver toccato il pallone con le mani fuori dall’area di rigore. Il Marsala trova il goal del tre a zero al 37esimo con Tendero ma l’orgoglio degli ospiti, schierati per tutto il secondo tempo con il quinto di movimento, presi per mano da Leto che va al segno al 38esimo e al 45esimo, fa tremare il Marsala. Il goal del quattro a due lilibetano che fa tirare il fiato ai sostenitori azzurri, arriva al 57esimo ancora con Tendero e, un minuto più tardi, Bardan a porta sguarnita, spedisce il pallone in rete, siglando il cinque a due. In pieno recupero i goal di Cortese per il Puntavugghia e ancora di Bardan per il Marsala che firma la sua tripletta personale e il sei a tre definitivo.

In classifica il Marsala resta in quinta posizione con ventiquattro punti all’attivo a meno quattro da Tiki Taka. Sabato prossimo in trasferta il Marsala affronterà il fanalino di coda VeCo Palermo.

Il tabellino della gara

Marsala Futsal 2012: Pavon, Cordaro, Costigliola, Pellegrino, Crespo, Gustavo, Patti, Foderà, Emiliano, Tendero, Bardan, Pizzo. Allenatore Giovanni De Simone;

Punta Vugghia Bagheria:Lo Piparo, Leto, Cottone, Marchese, Piazza, Mangano, Serio, Cortese, Pagano, Isgrò. Allenatore Gianluca Isgrò;

Arbitri: Luparello e Crapanzano entrambi della sezione di Agrigento;
Marcature: 4’, 58’ e 60’+3  Bardan (M) - 30+1’ Autogol Leto (M), 37’ e 57’ Tendero (M) – 38’ e 45’ Leto (P) 59’ Cortese (P);
Ammonito: 17’ Patti (M);
Espulso: 32’ Lo Piparo (P);
Spettatori: 700 circa;
                                                                                                                                                                 L’ Ufficio stampa
(www.marsalafutsal2012.it)