Manutenzione Fontana Consagra – Lettera aperta al Sindaco Salvatore Quinci

Milano 02 Dicembre 2022

Egregio
Dott. Salvatore Quinci,
sindaco di Mazara del Vallo,

abbiamo condiviso sin dalle prime fasi di progettazione insieme all’Assessore Germana Abbagnato, le sfide burocratiche rivolte alle problematiche che l’opera monumentale di Pietro Consagra – Fontana per Piazza Mokarta (Uomini che vengono dal Mare)- presentava per la sua necessaria conservazione, cui ho offerto e predisposto tutte le mie migliori attenzioni professionali che via via si presentavano, lavorando con un team di persone preziose e profondamente motivate a restituire a Lei, alla sua Città e alle generazioni future la fontana attiva e corredata delle sue caratteristiche emozionali.
Oggi, 02 dicembre 2022 trascorso pressoché un anno dalla consegna ufficiale alla città di Mazara del Vallo, vorrei porre alla Sua attenzione e a quella dei suoi concittadini un argomento che nelle
ultime settimane sembra aver preso molto spazio nella cronaca mazarese:

In data 6 Maggio 2022 è stato inviato da parte dell’ATI Chiraema Srl e Marino Rosario Srl, tramite PEC indirizzata a Lei ed agli altri Organi coinvolti un dettagliato Manuale di Manutenzione
Ordinaria e Straordinaria della fontana, da me redatto.
Il protocollo di manutenzione ha la funzione di assicurare la corretta conservazione di tutte le componenti dell’opera e spiega nel dettaglio come effettuare le operazioni necessarie a conservare la fontana nella sua piena efficienza, rispettandone le caratteristiche originarie. Nel medesimo documento si fa specifico riferimento alla natura ed alle caratteristiche della fontana e di come il corretto e continuo funzionamento dell’apparato idrico è condizione imprescindibile per evitare un rapido deperimento dell’opera e della sua funzione. Le operazioni di manutenzione fanno riferimento a sette diverse specifiche aree ben scandite e suddivise graficamente con un codice cromatico di riconoscimento: gli elementi scultorei, l’impianto idrico interno, il basamento, l’impianto idrico esterno, la vasca, il vano tecnico e l’impianto di illuminazione. Il Manuale suggerisce anche la cadenza temporale delle operazioni di manutenzione in relazione alle diverse aree di interesse e fa esplicito riferimento al trattamento dell’acqua che richiede “molta attenzione e competenza” con una “profonda conoscenza dei prodotti chimici da utilizzare”.

Unitamente alle ditte Chiraema Srl e Marino Rosario Srl finanziatrici del progetto di intervento e nell’interesse cittadini, Le chiedo di attivare al più presto le dovute attenzioni e azioni di sua competenza affinché il Manuale di Manutenzione venga utilizzato anche dai futuri governi della Sua Città.
Altresì, la Sua amministrazione diverrebbe così “capofila” per la promozione e divulgazione di buone regole per la conservazione dei beni culturali in ambito pubblico.

Certa della sua sensibile attenzione,

Le porgo i miei più cordiali saluti,
Prof.ssa Camilla Mazzola