La Mazarese vince fuori casa 1-0 a Leonforte

LEONFORTESE: Callejo, Francese, Di Perna, Mannino (48’s.t. Giolito), Russo, Lopez, Bello (22’ s.t. Barcio), Girgenti (36’ s.t), Meta (34’s.t. Parisi), Caputa, Lentini (13’s.t. Niang). In panchina: Cavallaro, Chabat, Colletta, Tabascio, Di Pasqua. All. Sebi Catania
MAZARESE: Furnari, Benivegna, Galfano, Sekkoum, Jammeh, Giardina, Lupo, Russo (34’s.t. Angileri), Di Giuseppe (34’s.t. Perrone), Giordano (19’s.t Corso), Testa (19’s.t. Mistretta). In panchina: D’Ippolito, Meo, Calamia, Catalano, Giacalone. All. Ignazio Chianetta
ARBITRO: Giovanni Marco Arena di Palermo.
ASSISTENTI: Filippo Luca Scannella di Caltanissetta e Domenico Cono di Palermo
RETE: 41’s.t. Angileri
AMMONITI: Galfano (M), Mistretta (M), Francese (L), Russo (L), Girgenti (L), Caputa (L), Lentini (L), Parisi (L).
ESPULSI: 45’s.t. Galfano (M) per doppia ammonizione
ANGOLI: 5-2 per la Mazarese
RECUPERI: 1’ nel primo tempo; 5’ nel secondo tempo
La Mazarese espugna il nuovo manto erboso dello stadio di Leonforte. I giallorossi di mister Chianetta, privi degli indisponibili Baiata, Erbini e Fragapane, tutti per infortunio ha affrontato a viso aperto la Leonfortese, squadra di tutto rispetto, che ha lottato per 95 minuti su tutti i palloni. La gara giocata sotto un gran caldo ha visto le due compagini disputare una gara molto tattica e soprattutto maschia. Al 4’ giallorossi subito pericolosi con Galfano che da posizione defilata impegna Callejo. I padroni di casa reagiscono al 7’ con meta che si fa bloccare un tiro di Furnari. Al 9’ Caputa si fa parare il tiro dal portiere giallorosso. 15’ Pericolosa la Mazarese, dalla fascia sinistra sgroppata di Galfano che crossa in area, Callejo respinge di pugni, sulla palla si avventa Giordano che di testa ha porta sguarnita manda fuori. 20’ Mazarese sempre pericolosa, Sekkoum batte un angolo, Di Giuseppe di testa salta più in alto di tutti e manda di pochissimo fuori al lato. 26’ Bellissima azione giallorossa. Dalla fascia destra Russo crossa al limite d’area verde nero, Testa ben appostato di prima intenzione, a volo in mezza girata tira all’angolino destro del portiere, bravissimo l’estremo difensore a tuffarsi e deviare in angolo. 32’ Protagonista sempre Callejo, bravo a respingere un tiro di Testa. 42’ La Leonfortese parte in contropiede con Bello che dal limite d’area ospite, tira in porta ma Furnari dice di no al centrocampista. Il primo tempo finisce con un minuto di recupero.
Nel secondo tempo si registrano molti cambi. Al 13’s.t. mister Catania manda in campo Niang, fuori Lentini. AL 19’s.t. Doppia sostituzione nei giallorossi, fuori Giordano per Corso e Testa per Mistretta. Al 22’ Nella Leonfortese fuori Bello, al suo posto Barcio. Al 30’s.t. l’unica azione pericolosa della ripresa, dei padroni di casa, bravo l’esperto Caputa a impegnare Furnari in una parata in due tempi. Al 34’ Chianetta manda altre forze fresche in campo. Doppio cambio, escono Russo e Di Giuseppe, dentro Perrone e Angileri. Questi ultimi due cambi si riveleranno fondamentali per sbloccare la gara e portare la vittoria a casa. Al 41′ GOL DELLA MAZARESE. Dopo una bella azione di Corso che aveva calciato in porta andando vicino alla rete, bravo Perrone a ricevere palla e servire Angileri che di sinistro ha lasciato partire un forte diagonale che si è infilato alle spalle di Callejo. La gara terminerà con l’espulsione per doppia ammonizione di Galfano e qualche attimo di nervosismo tra i 22 in campo.
La Mazarese ottiene una vittoria importante, la terza di fila, compresa la gara di coppa Italia interna con l’Unitas Sciacca. Il portiere Furnari risulta essere l’unico a non avere subito gol in campionato. Adesso l’attenzione si concentrerà nel derby casalingo di domenica prossima al Nino Vaccara con il Mazara.
(Nella foto: Angileri, autore del gol vittoria della Mazarese)
Piero Campisi