La designata Assessora Valentina Grillo rinuncia alla nomina

Terra bella quanto dannata destinata a non crescere mai.
Ringrazio il Sindaco per la fiducia, per la stima e per le parole utilizzate nei confronti della mia persona.
L’incarico affidatomi dal primo cittadino, lontano da banali logiche politiche, è legato alla meritocrazia di chi si è sempre battuta per il bene comune.
Ciononostante, il senso di responsabilità che mi ha sempre contraddistinto, mi porta oggi, con grande rammarico, a fare un passo indietro e a rinunciare al ruolo di Amministratore, ciò solo ed esclusivamente a tutela dell’Ente e dell’Amministrazione Quinci.
La bufera mediatica che in queste ore ha investito la mia persona non deve e non può avere ripercussioni sul benessere della città e sulla serenità dell’azione amministrativa.
Il nostro Paese non è in grado di guardare avanti, di accogliere gente onesta e trasparente perché le colpe devono necessariamente ereditarsi.
Oggi Mazara del Vallo perde un’opportunità, l’opportunità di poter beneficiare delle competenze e delle conoscenze acquisite in questi anni.
Ho dedicato la mia vita alla legalità, al rispetto delle istituzioni e della giustizia, perché sono una donna di legge, ma questo probabilmente all’opinione pubblica non è bastato.
Continuerò a nutrire la speranza che la politica un giorno possa cambiare e darò sempre il mio contributo affinché ciò possa realizzarsi.
Infine colgo l’occasione per ringraziare tutti i cittadini che in queste ore mi hanno dimostrato stima e affetto, le vostre parole mi hanno dato e mi daranno la forza ad andare avanti e dare sempre del mio meglio.