Il Vice Prefetto Rosa Maria Di Lisi nuovo presidente del cda del Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo

Nel corso dell’assemblea dei Sindaci presieduta dal sindaco di Mazara Salvatore Quinci è stata ratificata la sostituzione della dottoressa Valeria Gaspari a seguito del suo trasferimento alla Prefettura di Padova, con la dottoressa Di Lisi designata dalla Prefettura. Via libera al Programma Legalità 2020 con integrazione dei fondi. In fase di pubblicazione due avvisi per l’erogazione di contributi da 100mila euro complessivi per interventi su beni confiscati alla mafia e 20mila complessivi per azioni culturali e di educazione alla legalità

Il Vice Prefetto della Provincia di Trapani, dottoressa Rosa Maria Di Lisi, è il nuovo presidente del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo di Trapani.

La dottoressa Di Lisi ha preso il posto all’interno del cda del Consorzio della dottoressa Valeria Gaspari, a seguito del suo trasferimento presso la Prefettura di Padova.
La designazione, ai sensi dell’art. 13 dello Statuto del Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo, è stata comunicata dal Prefetto di Trapani  Tommaso Ricciardi che ha inoltre confermato nella qualità di componente supplente il funzionario economico finanziario della Prefettura, dott. Giuseppe Pastore.
L’avvicendamento all’interno del cda e l’elezione della dottoressa Di Lisi alla carica di presidente, nonché la conferma del dr. Pastore quale componente supplente erano state deliberate lo scorso 11 novembre dal cda. Ieri sera è arrivato il via libera definitivo con la presa d’atto deliberata all’unanimità dall’assemblea dei Sindaci del Consorzio presieduta dal Sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci, riunitasi in videoconferenza.
Nel corso dell’assemblea consortile sono stati espressi i ringraziamenti alla dottoressa Gaspari per il lavoro svolto all’interno del Consorzio e formulati gli auguri per il prosieguo di carriera. Un caloroso benvenuto ed augurio di buon lavoro sono stati formulati dal presidente dell’assemblea consortile Salvatore Quinci al presidente del cda Rosa Maria Di Lisi.
Il cda, che durerà in carica fino all’ottobre 2022, è così formato:
–          Presidente: dott.ssa Rosa Maria Di Lisi (vice Prefetto della provincia di Trapani).
–          Componenti: Dott. Bernardo Triolo (Segretario generale del Comune di Marsala), arch. Gaspare Bianco (Dirigente regionale, eletto dall’assemblea consortile il 15 settembre 2020 in sostituzione del compianto già Presidente del Tribunale di Marsala dott. Roberto De Simone a seguito del suo improvviso decesso).
Segretario-Direttore del Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo è la dottoressa Antonina Marascia (segretario generale del Comune di Mazara del Vallo).

– Programma Legalità 2020 L’Assemblea dei Sindaci ha inoltre confermato, attraverso le variazioni al bilancio, la necessità di supportare i comuni e gli enti assegnatari dei beni confiscati alla mafia nel recupero e valorizzazione degli stessi, integrando il programma legalità anno 2020 di 55mila euro (per un totale di € 100.000,00) ed il capitolo per la realizzazione di interventi di educazione alla legalità e formativi di ulteriori 15mila euro (per un totale di € 20.000). I relativi avvisi pubblici sono già stati approvati dal direttore del consorzio e sono in fase di pubblicazione (entro lunedì) all’albo pretorio online dl Consorzio. Non appena pubblicati ne verrà data ampia diffusione, considerato che il termine per la presentazione delle iniziative progettuali è fissato alle ore 14:00 del 15 dicembre 2020.

L’Addetto Stampa
Ettore Bruno

Castelvetrano, 21 novembre 2020