Il Movimento Liberi di Marsala chiede l’istituzione della “zona rossa”

Il Coordinamento comunale del Movimento Politico Liberi, riunitosi a distanza nel pome-riggio di ieri, ha deliberato di sostenere la richiesta dell’Amministrazione Comunale, rivolta al Governo regionale, di istituire Marsala “zona rossa”. La decisione del Movimento giunge dopo la riunione dei capogruppo consiliari, tenuta nella stessa giornata di ieri, nella quale il consigliere comunale Vito Milazzo, capogruppo consiliare di Liberi, aveva già sostenuto con forza tale posi-zione del Movimento, il quale ritiene insufficienti le misure, pur valide ed utili, di contenimento degli assembramenti nelle zone del centro città che oggi l’Amministrazione Comunale adotterà. La curva dei contagi, in base ai dati comunicati quotidianamente dall’ASP di Trapani, ap-pare in pericolosa ascesa nella Provincia di Trapani ed, in particolare, nella città di Marsala. Pur-troppo alcuni comportamenti poco accorti e responsabili di una minima parte di nostri concitta-dini finiscono per condizionare la vita di tutti e gravare su tutta la cittadinanza. Sarebbe opportu-no, in un momento come questo, che ognuno di noi si interrogasse sull’apporto personale che conferisce alla comunità civica, sul concetto stesso di vivere insieme nel rispetto reciproco e sul come migliorare se stessi, per diventare persone e cittadini migliori. Il Coordinamento del Movimento Liberi è consapevole che l’istituzione della zona rossa graverebbe ulteriormente sull’economia locale, dividendo inevitabilmente le posizioni dell’opi-nione pubblica, tuttavia nell’immediato tale misura appare necessaria per tutelare il bene prima-rio della salute pubblica dei nostri concittadini, e il temporaneo sacrificio di tutti consentirebbe una più rapida ripartenza dell’economia stessa. In tale contesto chi riveste incarichi di responsa-bilità e governo, lungi dal ricercare facili consensi o dall’evitare di scontentare una parte della pubblica opinione, deve necessariamente guidare la Comunità verso le scelte migliori, che non sempre sono quelle maggiormente condivise, ed adottare provvedimenti anche impopolari, ma utili al bene comune. Movimento Politico Liberi Piero Cavasino Lele Pugliese Vito Milazzo Valentina Piraino Manuelea Agate Giampaolo Clemente Sergio Bellafiore