Il Consigliere Comunale di Mazara Giorgio Randazzo ha partecipato alla Fiaccolata commemorativa per Paolo Borsellino a Palermo

“Sono convinto da sempre che il politico onesto non è solamente colui il quale nella sua attività ricorre alla magistratura, ma colui che isola e si dissocia da soggetti e fenomeni che sfociano con le loro azioni nell’illegalità e nella più semplice immoralità, anche se giuridicamente consentita”. Questa la dichiarazione del Consigliere Comunale di Mazara del Vallo, Giorgio Randazzo che ieri sera ha partecipato a Palermo alla fiaccolata commemorativa per Paolo Borsellino in occasione del 25° anniversario dalla strage di via D’Amelio. “A distanza di 25 anni dalle stragi, continua Randazzo, urge più che mai la formazione di buoni esempi per i nostri figli e per la società civile in genere, con uomini e donne immuni da compromessi al ribasso. Sono questi i principi che oggi devono camminare con le gambe dei cittadini del presente, il miglior modo per onorare uomini di stato che hanno svolto il loro dovere senza aiuto alcuno dalla politica come Falcone e Borsellino. Serve ricordarli ogni giorno, non solo nelle ricorrenze, con diligenza e sobrietà, a maggior ragione da chi come me ricopre, seppur piccolo, un ruolo istituzionale. Non esiste politica se ancor prima non si abbia ben presente il concetto di legalità. Lotterò ogni giorno affinché in questa terra “bellissima e disgraziata” ci siano sempre più uomini e donne che incarnino e divulghino questi valori sin dalle semplici azioni della vita di tutti i giorni”. “Facciamo la nostra parte, aiutiamo il nostro Stato”. Conclude Randazzo.