Eccellenza. Nissa-Enna, scontri tra tifosi fuori dallo stadio. Intervenuta la polizia in assetto antisommossa

(ANSA) – CALTANISSETTA, 13 NOV – Scontri tra tifosi oggi, fuori dallo stadio Palmintelli di Caltanissetta, prima del derby tra Nissa e Enna iniziato poi regolarmente alle 15. Pochi minuti prima del match una cinquantina di tifosi hanno dato vita agli scontri e diverse persone hanno riportato ferite lievi.
A gestire la situazione, considerato che lo stadio è in pieno centro città, i poliziotti in assetto antisommossa del reparto mobile di Palermo e Milano. Una cinquantina di agenti in tutto che sono riusciti a riportare la calma non senza difficoltà.
Dalla centrale operativa del 118 di Caltanissetta è stata inviata un’ambulanza per assistere i feriti ma alla fine nessuno ha avuto bisogno di recarsi in pronto soccorso. L’ambulanza così come disposto dal coordinatore del 118 è stata lasciata davanti lo stadio a supporto delle Forze dell’Ordine. Adesso la scientifica è a lavoro per identificare i protagonisti degli scontri che saranno identificati e raggiunti da Daspo da parte del Questore. Si attende la fine della partita, prevista per le 17, e la polizia sta già lavorando per evitare possibili nuovi scontri. Già in settimana il questore Emanuele Ricifari aveva emanato nove Daspo nei confronti di tifosi che avevano preso parte a scontri fuori dallo stadio in occasione della partita disputata in ottobre dello scorso anno tra le squadre di Gela e Vittoria. In quell’occasione furono lanciate pietre contro l’autobus della squadra ospite che, al termine dell’incontro, fu scortata da un equipaggio del Commissariato di pubblica sicurezza fino a destinazione. (ANSA).