Diocesi di Trapani. Si è spento a 81 anni mons. Gaspare Aguanno

E’ stato uno dei protaginisti del post- concilio, aveva collaborato per la stesura del Catechismo CEI

Domani il vescovo Pietro Maria Fragnelli presiederà i funerali in Cattedrale

Si è spento questa mattina nella sua abitazione, dopo un ricovero in Ospedale a Palermo che lo aveva molto provato, mons. Gaspare Aguanno, 81 anni appena compiuti, uno dei sacerdoti protagonisti degli anni del post-Concilio nella Diocesi di Trapani, conosciuto e apprezzato per la sua caratura intellettuale non solo nella Chiesa italiana ma anche nel mondo laico. Originario di Calatafimi, era stato ordinato presbitero nel 1964 dal vescovo Francesco Ricceri in Cattedrale a soli 23 anni. Licenza in Teologia e Pedagogia, diploma professionale in psicologia, e una  laurea in Filosofia presso l’Università statale , aveva collaborato come esperto anche nella stesura del Catechismo per la vita cristiana con il documento base e i volumi editi negli anni seguenti della Chiesa Italiana. E’ stato tra i fondatori dell’Istituto di Scienze umane e religiose di cui è  stato direttore dal 1988 al 1994. Delegato vescovile per la pastorale della cultura dal 1990 al 2000, è stato anche direttore dell’Ufficio scuola, cultura e Università dal 1998 al 2003 e fino al 2008 membro di diversi organismi diocesani. Parroco per circa 20 anni nella parrocchia “Nostra Signora di Lourdes” a Trapani, si  deve a mons. Gaspare Aguanno l’intuizione e istituzione in diocesi del Consultorio familiare “Crescere insieme” che ha permesso di formare professionalmente i consulenti familiari e con questo l’opportunità di formare spiritualmente e umanamente tante giovani coppie. Grande energia di mente e di cuore ha speso per la formazione di una seria mentalità politica a servizio del bene comune attraverso la istituzione della scuola di formazione  socio politica e incontri dedicati che hanno permesso a tanti giovani di conoscere figure di spicco del panorama nazionale per rispondere alle sfide emergenti della società in tempi di cambiamento . Dal 2015 è stato anche direttore dell’ufficio diocesano per la pastorale sociale ed il lavoro e assistente del Movimento cristiani lavoratori. Centinaia di alunni degli Istituti Magistrali della nostra provincia sono stati formati da mons. Aguanno attraverso l’insegnamento della filosofia.

“La sua sollecitudine, il suo impegno sarà sempre visibile nel cammino della nostra Chiesa diocesana”, afferma il vicario generale don Alberto Genovese.

“Mai negli ultimi anni dopo il pensionamento mai ha trascurato di celebrare la Santa Eucarestia anche quando le sue condizioni di salute non glielo consentivo. La sua caparbietà, la sua forza d’animo ma soprattutto la sua fede lo aiutavano generosamente a celebrare la santa Eucarestia”, aggiunge mons. Gaspare Gruppuso che ha condiviso con mons. Aguanno l’esperienza di fraternità sacerdotale.

Questa sera la salma di mons. Aguanno verrà trasferita in Cattedrale dove alle ore 19.30 si terrà una celebrazione eucaristica.

I funerali saranno celebrati domani giovedì 27 novembre alle ore 11 sempre in Cattedrale e saranno presieduti dal vescovo Pietro Maria Fragnelli. Concelebrerà l’arcivescovo di Agrigento Alessandro Damiano.