Cda Talmassons-Seap-Sigel Marsala Volley: 3-0. Con la trasferta udinese si conclude un trittico negativo di partite per la Seap-Sigel Marsala

Si è chiuso ieri pomeriggio con l’esterna nel Friuli il trittico di gare tra esse ravvicinate in otto giorni della carovana cara al presidente Massimo Alloro. Le lilibetane al Palazzetto dello Sport di Latisana (Udine) hanno ceduto il passo alla Cda Talmassons in tre set nell’incrocio che vedeva entrambe le formazioni appaiate a tre punti in classifica dopo la disputa di quattro turni di campionato (riposo già effettuato). A giocare un ruolo nel successo delle maglie fucsia di casa la maggiore precisione in attacco e la fase muro/difesa, marchio registrato di tutte le squadre allenate dall’ex tecnico marsalese Leo Barbieri. Così conclusi i parziali giocati: [25/16; 25/10; 25/20]. Lo scontro valevole per la 5^giornata nel girone “B annoverava tra le fila delle due squadre la presenza di diversi ex. A partire dall’allenatore nativo di Castiglione d’Adda (Lodi) Leo Barbieri transitato da Marsala nella stagione di A2 2018/2019. Una ex a testa, invece, nel parco atlete delle rispettive squadre: Taborelli (Talmassons) e Norgini (Marsala). In partenza, la disposizione in campo proposta da Marco Bracci è la stessa della precedente uscita nel turno infrasettimanale: Orlandi e Baasdam a comporre la diagonale d’attacco; Bulovic e Salkute di banda; centri D’Este e Frigerio; libero Maria Chiara Norgini.

 

A parte i primi due set apparsi in controllo sempre di Talmassons e terminati con parziali chiaramente interlocutori con Rossetto, Taborelli, Costantini e Milana a fare la voce grossa, coach Bracci ha chiesto ed ottenuto dalle giovani di ritrovare serenità e rifare ordine mentale nell’ultimo gioco. La Seap-Sigel Marsala Volley ha provato a rientrare in partita ad inizio del terzo set in concomitanza con l’ingresso in campo in regia sulla situazione di 5-3 di Chiara Ghibaudo per Orlandi e qualche scambio più tardi quello di capitan Moneta per la pariruolo Salkute, con l’allenatore fiorentino, a seconda della situazione, ad effettuare il cambio tra under Bulovic/Garofalo. Bracci ridisegna il sestetto chiudendo di fatto la partita con tutti i nuovi ingressi. Le giovani di Bracci per la prima volta in tutta la partita si mettono davanti a seguito di un discrezionale voluto dalla panchina e riescono a compiere un break, issandosi fino al +3 e al 12-15 nel terzo e ultimo set. Talmassons è però risoluto a rincorrere in fretta la vicina vittoria e firma il controbreak e il definitivo sorpasso. L’ex Taborelli, su cui è gravato nel finale l’incombenza di mettere giù palloni pesanti per la causa della sua squadra, suona la carica e le udinesi non protraggono oltre il singolo gioco che finisce 25-20. Talmassons lascia il quartultimo posto e se ne va a 6 punti dopo cinque giornate; Marsala sempre fermo a 3.

Da apprezzare il non perdersi d’animo e l’impegno di queste giovani che avevano l’handicap di essersi esibite in trasferta. Basi o elementi validi da cui riprendere per affrontare una nuova settimana di lavoro la Seap-Sigel Marsala Volley ce li ha. Sicuramente, ripartire dalla reazione avuta nel terzo set da una formazione composta da giovani che è nel pieno del completo assemblaggio e che ha da poco accolto, da sole due partite, una nuova interprete nel ruolo di centrale che ha “strappato” decisamente la titolarità. Il calendario ora mette davanti un doppio appuntamento di campionato interno. Primo di questi appuntamenti di cui si fa accenno, domenica 20 novembre quando ci si troverà a disputare un incontro in casa per Seap-Sigel Marsala Volley-Ipag S.lle Ramonda Montecchio, 6^giornata di andata girone “B”. E pure in qui, essendo ormai tutti scontri diretti da qui a Seap-Sigel Marsala Volley-Anthea Vicenza del 5 marzo 2023, ci saranno punti in palio atti ad inseguire e a centrare un piazzamento utile a disputare i PlayOff.

 

In zona mista le parole di Marco Bracci inerenti alle tre frazioni:

 

“Direi che Talmassons ha giocato una buona gara, con molta più continuità di noi commettendo pochi errori se non alla fine nel terzo set. Noi abbiamo súbito molto in ricezione facendo quindi fatica in fase di attacco a causa di ricezioni lontane da rete. Inoltre, abbiamo acquisito pochi punti dalla nostra battuta, non riuscendo a mettere in difficoltà Talmassons. Posso dire che la Cda ha meritato la vittoria, sia nel punteggio che sul piano del gioco”

 

 

Tabellino. Cda Talmassons-Seap-Sigel Marsala Volley: 3-0 [25/16; 25/10; 25/20]

 

Cda Talmassons: Milana 14, Costantini 15, Taborelli 16, Rossetto 7, Caneva 5, Eze Blessing 5, De Nardi (L), Michelini, Crisafulli. Non entrate: Campagnolo, Monaco (L), Trampus, Tognini. Coach: Leonardo Barbieri.

 

Seap-Sigel Marsala Volley: Bulovic 4, D’Este 3, Orlandi, Salkute 5, Frigerio 1, Baasdam 4, Norgini (L), Moneta 1, Ghibaudo, Garofalo. n.e: Guarena, Spanó. Coach: Marco Bracci; vicecoach: Lucio Tomasella

 

Arbitri: Nicola Traversa di Abano Terme (Padova) e Antonio Testa di Formia (Latina)

 

 

UFFICIO STAMPA SEAP-SIGEL MARSALA VOLLEY