Castelvetrano: morto don Baldassare Meli, Parroco di Santa Lucia

[CASTELVETRANO/TRAPANI] Don Baldassare Meli, parroco di Santa Lucia a Castelvetrano, è morto alle prime luci dell’alba di stamattina, nella casa canonica della parrocchia Santa Lucia a Castelvetrano. Don Meli da mesi viveva nella casa degli amici Ninetta Sammarco e Gesualdo Di Fazio a Palermo, per le cure mediche a cui si era sottoposto. Da qualche settimana si era trasferito nella casa che gli amici Ninetta e Aldo, avevano preso in affitto a Triscina di Selinunte. Il tumore, che gli avevano diagnosticato poco più di sei mesi fa, però, non gli ha dato scampo.

Attorno a lui, soprattutto in queste ultime settimane vissute a Triscina, si è stretta l’intera comunità parrocchiale. La casa è diventato un luogo di pellegrinaggio e preghiera. Così come nel 1888 i giovani si strinsero attorno a don Bosco malato, anche i ragazzi della parrocchia “Santa Lucia” hanno voluto essere a fianco del loro pastore, don Baldassare Meli, gravemente malato. Qualche sera fa, infatti, i giovani hanno organizzato una Veglia di preghiera per lui, guidata don Giuseppe Inglese. I ragazzi hanno pregato e cantato nel cortile della casa e lui, dal letto della stanza a fianco, ha ascoltato.
Nato ad Aragona, in provincia di Agrigento, don Baldassare Meli venne ordinato presbitero il 4 aprile del 1971, nella chiesa madre della sua città natìa. Salesiano per lungo tempo, fu anche parroco a Santa Chiara di Palermo per 17 anni, dove il suo impegno per i ragazzi e i bambini del quartiere non venne mai meno. E’ nota alle cronache l’operazione antipedofilia che fu effettuata in quel quartiere, a seguito dei suoi incontri e dialoghi con i bambini che frequentavano l’oratorio.In Diocesi a Mazara del Vallo don Meli arrivò nell’ottobre del 2004 e l’allora Vescovo monsignor Calogero La Piana lo assegnò dapprima come amministratore parrocchiale nella chiesa di Santa Lucia a Castelvetrano. Da alcuni anni il Vescovo monsignor Domenico Mogavero lo aveva anche nominato componente del Consiglio d’Amministrazione della “Fondazione San Vito Onlus”.

La camera ardente è stata allestita presso la parrocchia Santa Lucia di Castelvetrano e rimarrà aperta per l’intera giornata di oggi (11-22) e domani (10-22). Nel rispetto delle disposizioni anti Covid-19, l’accesso sarà consentito soltanto a coloro che saranno muniti di mascherina di protezione. I funerali saranno celebrati lunedì mattina.

________________________________________
Diocesi di Mazara del Vallo – UFFICIO STAMPA
Addetto stampa Vescovo mons. Domenico Mogavero
Max Firreri

 

Lunedì i funerali: posti limitati in chiesa e diretta video

Saranno celebrati lunedì 29 giugno, alle ore 10,30, nella parrocchia Santa Lucia di Castelvetrano i funerali di don Baldassare Meli, scomparso stamattina nella casa canonica della parrocchia che ha retto dal 2004. A presiederli sarà il Vescovo monsignor Domenico Mogavero.

Rigide le misure di controllo anti Covid-19 per poter assistere alle esequie, affidate al Comitato di Castelvetrano della Croce Rossa. In chiesa potranno accedere solamente 96 persone e tutte munite di mascherine di protezione.

Al fine di rispettare le disposizioni anti Covid-19 e consentire ai numerosi fedeli della parrocchia, amici e conoscenti di don Meli di partecipare alla messa esequiale, sono state predisposti alcuni servizi aggiuntivi.

ORATORIO – In via eccezionale nell’oratorio del seminterrato della parrocchia saranno posizionate 80 sedie e da qui si potrà seguire la santa messa trasmessa sullo schermo gigante allestito all’interno. L’ingresso in oratorio sarà consentito con mascherina di protezione.

SPIAZZALE ANTISTANTE LA CHIESA – All’esterno della chiesa verranno collocate delle casse acustiche per consentire, a chi rimarrà fuori, di poter seguire la santa messa.

DIRETTA YOUTUBE – L’Ufficio stampa della Diocesi, in collaborazione con la testata giornalistica diocesana “Condividere”, assicurerà il servizio di diretta video delle esequie sul canale Youtube #CondividereTV (Diocesi Mazara), già a partire dalle ore 10,20 di lunedì.

Il Comitato della Croce Rossa di Castelvetrano assicurerà il servizio di pronto assistenza con medico e operatori di primo soccorso. All’esterno sarà anche garantita la distribuzione di bottiglie d’acqua.