Campobello di Mazara. Nuova deliberazione della Corte dei Conti. L’opposizione scrive ai revisori

Lunedì 9 gennaio 2023, è stata notificata ai consiglieri la nuova deliberazione, n. 230/2022, della Corte dei Conti che continua a bacchettate l’Amministrazione Castiglione.

La precedente, datata luglio 2022, definiva il nostro comune come “ente locale strutturalmente deficitario”.

In ragion di ciò, il Comune di Campobello di Mazara, fino a quando non avrebbe adottato le misure correttive, tese al ripristino dell’equilibrio di bilancio e al recupero del disavanzo, “è assoggettato alle limitazioni previste dall’art. 188, comma 1-quater, del T.U.E.L., consistenti nel divieto di assumere impegni e pagare spese per servizi non espressamente previsti per legge”.

Le misure correttive, proposte dall’amministrazione, non solo sono arrivate in parte ed in ritardo, ma non sono state considerate  adeguate ed idonee, tanto da portare la sezione di controllo ad emettere la deliberazione n. 230/2022.

La Corte dei Conti nella deliberazione n. 127/2022, ha disposto che l’onere di verifica delle spese, effettuate dall’amministrazione, per pagare servizi non espressamente previsti per legge”, grava sull’Organo di revisione dei conti.

Così i consiglieri comunali di opposizione, Di Maria, Montalbano, Catanzaro, Prinzivalli e Fazzuni, hanno deciso di avanzare un’istanza, all’organo dei revisori dei conti, con la quale chiedono se le spese, sostenute dall’amministrazione, con la D.G. n. 289/2022,  pari a 13.600 euro, per il nolo delle bancarelle di Natale e delle luminarie, rientrino tra quelle “espressamente previste per legge” e, in caso contrario, se l’Organo di Revisione abbia provveduto a segnalare alla Corte dei conti tali spese.

 

 

Campobello di Mazara 11/01/2023

 

 

TOMMASO DI MARIA

ISABEL MONTALBANO

LILIANA CATANZARO

CARLA PRINZIVALLI

GIUSEPPE FAZZUNI