Buoni spesa per l’acquisto di beni alimentari e altre due iniziative di solidarietà destinate a tutti i cittadini di Campobello

Buoni spesa per l’acquisto di beni alimentari e altre due iniziative di solidarietà destinate a tutti i cittadini di Campobello che stanno vivendo una particolare situazione di disagio a causa della contingente “emergenza coronavirus”.
Sono queste le nuove misure che saranno messe in campo a partire da domani, lunedì 30 marzo, dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Castiglione al fine di cercare di fronteggiare l’emergenza anche dal punto di vista economico.
In particolare, a seguito delle ultime misure varate ieri sera dal Governo nazionale, il Sindaco ha tempestivamente avviato l’iter per l’erogazione di BUONI SPESA destinati a tutte le famiglie più bisognose, con priorità per i nuclei non già assegnatari di altre forme di sostegno pubblico, così come espressamente previsto dal provvedimento varato dal Governo.
Il modulo per richiedere i buoni spesa sarà pubblicato nei prossimi giorni nella sezione “Emergenza Coronavirus” presente nell’home page del sito istituzionale del Comune, all’indirizzo www.comune.campobellodimazara.tp.it.
Al contempo, l’Amministrazione comunale ha inoltre lanciato l’iniziativa “CARRELLO DELLA SOLIDARIETÀ”, che prevede la possibilità di donare alle fasce sociali più deboli prodotti alimentari e beni di prima necessità, inserendoli all’interno dei carrelli appositamente predisposti nei punti vendita aderenti all’iniziativa. I prodotti saranno successivamente distribuiti dal Comune alle famiglie più indigenti.
L’iniziativa “DONA UN PACCO SPESA”, prevede invece la possibilità, per chiunque desideri compiere un piccolo gesto di altruismo, di recapitare un pacco contenente beni alimentari e prodotti di prima necessità presso l’Emporio Solidale sito in via Umberto I e aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12.
«Oltre alle necessarie misure a tutela della salute pubblica – afferma il sindaco Giuseppe Castiglione – stiamo lavorando incessantemente al fine di offrire qualsiasi forma di supporto logistico, piscologico ed economico, ai tanti cittadini di Campobello che purtroppo stanno affrontando gravissime difficoltà a causa di questa emergenza drammatica per l’intera l’umanità. Da giorni, infatti, grazie all’attività dei volontari della protezione civile, stiamo fornendo assistenza agli anziani soli e alle persone non autosufficienti, aiutandoli ad esempio a fare la spesa o a recarsi agli uffici postali. In questo momento gli sforzi dell’Amministrazione comunale sono rivolti soprattutto a sostenere le persone più fragili».  

Il Portavoce
Antonella Bonsignore