2B Control Pallacanestro Trapani vs Urania Milano 79-64  

2B Control Trapani vs Urania Milano 79-64

Parziali: (20-16; 42-41; 55-55; 79-64).

 

2B Control Trapani: Corbett 26 (5/7, 3/5), Miller 20 (6/10, 1/6), Mollura 9 (1/3), Renzi 7 (1/3, 0/3), Palermo 6 (0/2, 1/4), Spizzichini 6 (3/5, 0/2), Erkmaa 3 (1/1 da tre), Nwohuocha 2 (1/2), Milojevic, Pianegonda, Tartamella ne, Basciano ne.

Allenatore: Daniele Parente

 

Urania Milano: Raivio 19 (7/15, 1/3), Montano 16 (2/6, 2/4), Langston 10 (4/4), Bossi 7 (2/3, 1/5), Benevelli 5 (1/3, 1/6), Piunti 4 (2/4, 0/1), Raspino 2 (1/3, 0/3), Franco 1, Pesenato (0/1), Lazzari.

Allenatore: Davide Villa.

 

Arbitri: Terranova, Valleriani, Costa.

 

Note: Gara a porte chiuse.

 

TRAPANI. Vittoria casalinga per la Pallacanestro Trapani che al PalaConad supera l’Urania Milano con il risultato finale di 79 a 64. Una vittoria importante per i granata che agganciano in classifica la stessa Milano e Piacenza, con i trapanesi, che, però, hanno il vantaggio degli scontri diretti. Un match quello di quest’oggi deciso solamente nell’ultima frazione di gioco. Top scorer dell’incontro LaMarshall Corbett, autore di 26 punti di cui 12 realizzati nell’ultima frazione di gioco. Per i granata si segnala anche la consistente prova di Shonn Miller, che con i suoi 20 punti e i 13 rimbalzi catturati, totalizza un’importante doppia doppia. 

 

1° QUARTO: Coach Parente schiera il quintetto formato da Palermo, Corbett, Spizzichini, Miller e Renzi. Villa risponde con Montano, Bossi, Raivio, Langston e Benevelli. La gara inizia con il canestro di Renzi e l’uno su due dalla lunetta di Langston. Miller si alza con la prima schiacciata, a cui risponde Bossi con la tripla del pareggio (3’ 4-4). Bossi in penetrazione appoggia al vetro, mentre Corbett si sblocca al tiro libero, dove, invece, Renzi fa uno su due. Benevelli va a segno in tap-in, Renzi ripete l’uno su due dalla lunetta, mentre Raspino si iscrive a referto (7’ 8-10). Montano e Corbett trovano la via del canestro attraverso le penetrazioni, dopo i due punti di Raivio, Miller e Mollura pareggiano il match dalla lunetta (9’ 14-14). Nel minuto finale nuovi viaggi ai liberi di Montano e di Mollura, mentre Erkmaa realizza la tripla del 20 a 16.

 

2° QUARTO: La gara riprende con i tre tiri liberi di Montano, mentre Miller e Nwohuocha vanno a segno dall’area. La schiacciata di Corbett porta Villa al minuto di sospensione (12’ 26-19). Benevelli interrompe il break granata con una tripla, ma, dalla stessa distanza, anche Miller è preciso. Il giocatore americano porta poi Trapani sul +9 (15’ 31-22), ma Milano prova a reagire con Raivio, mentre Palermo è preciso dalla lunetta, al contrario di Franco che fa uno su due. Ak canestro di Piunti risponde Corbett, che, però, viene sanzionato con un fallo tecnico (16’ 35-27). Montano e Palermo realizzano un libero, mentre Raivio mette a segno un gioco da tre punti e Montano realizza la tripla che porta Parente al time-out (17’ 36-34). Al canestro di Corbett segue quello in penetrazione di Raivio, mentre Miller è chirurgico dalla lunetta. Montano realizza la tripla del -1, Raivio firma il sorpasso, che dura poco con Miller che manda le squadre negli spogliatoi sul 42 a 41 (20’).

 

3° QUARTO: Dopo la pausa lunga, Langston prima pareggia con un tiro libero e poi sigla il sorpasso in penetrazione. Corbett e Montano realizzano in penetrazione, mentre Miller dalla media allo scadere dei 24’’ (24’ 46-46). Dopo il canestro di Spizzichini, Miller si impone con una schiacciata, mentre Corbett allunga con i tiri liberi, dove Raivio fa uno su due (26’ 52-49). Bossi accorcia in penetrazione, mentre Spizzichini è preciso sulla sirena. Dopo il canestro di Raivio, Mollura viene sanzionato con un fallo tecnico (29’ 54-53), mentre Renzi fa uno su due ai liberi e Raivio mette a segno il canestro della parità (30’ 55-55).

 

4° QUARTO: Il match riprende con una tripla di Raivio, a cui rispondono Corbett e Renzi con i tiri liberi, mentre Spizzichini appoggia al vetro i due punti che costringono coach Villa al time-out (33’ 61-58). Dopo il canestro di Langston segue la tripla di Palermo, mentre Mollura va a segno da sotto. Corbett scaglia l’importante bomba del +9 che porta Milano al minuto di sospensione (36’ 69-60). Ancora Corbett dalla lunga distanza è preciso, Piunti realizza da sotto e coach Daniele Parente chiama time-out (38’ 72-62). Langston prova a non mollare, Trapani gestisce giocando ai ventiquattro secondi e poi chiude vincendo l’incontro con il risultato finale di 79 a 64.

 

Dario Gentile – Responsabile Comunicazione Pallacanestro Trapani