Vinimilo, importante vetrina per la promozione e la diffusione della cultura del vino e delle aziende vinicole siciliane

A Vinimilo, importante vetrina per la promozione e la diffusione della cultura del vino e delle aziende vinicole siciliane proposta nella cornice dell’immenso patrimonio gastronomico della nostra terra, è stato presentato e discusso Magica Sicilia, il nuovo libro di Attilio L. Vinci, col sottotitolo: Enogastronomia e cultura, tra mare e terra.

 

Vinimilo 2018, evento ormai consolidato a Milo, cittadina definita gemma dell’Etna, quest’anno giunto alla  XXXVIII ma edizione, nei 15 giorni di programmazione ha regalato momenti culturali e artistici, con ben assortite degustazioni di cibo e vino, e convegni sull’agroalimentare; tutto inserito in un itinerario tra vigneti, prodotti tipici, vini, l’Etna, alberi multi centenari.

 Di qualità e  ben attento il pubblico alla presentazione del libro di Attilio L. Vinci, che, collaborato dal prof. Paolo Sessa, più volte sindaco di Milo e conosciuto personaggio di spessore culturale, ha presentato e discusso il libro, oltre che con Sessa, con Marco Nicolosi Asmundo, il giovane Barone di Villagrande, titolare dell’azienda vinicola omonima,  con Vittorio Cardaci Ama, già Presidente nazionale della FISAR ( Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori) nonché per due anni, della stessa Federazione, il miglior sommelier d’Italia, e col sindaco di Milo Alfio Cosentino.

Con la presentazione del libro Magica Sicilia le vetrine di VINIMILO si sono arricchite di molti riflettori puntati sul Vino Marsala, sull’olio e l’oliva nocellara del Belice, su Erice, sul Passito di Pantelleria, sul pesce e sul gambero rosso di Mazara, sul sale e i meloni del trapanese, sul carciofo spinoso di Menfi, su Selinunte e Segesta, assieme a tanti elementi che costituiscono la storia, il paesaggio, l’ambiente, le risorse del territorio.

La presentazione è stata conclusa con una degustazione degli ottimi panettoni Fiasconaro e di eccellenti vini dell’az. Barone di Villagrande.