Trenitalia: 43 convogli in arrivo in Sicilia

Il nuovo treno Pop arriva in Sicilia, prima regione nel Sud Italia dove i pendolari possono viaggiare sui convogli di ultima generazione di Trenitalia. Con il primo dei nuovi PopTrenitalia (Gruppo FS Italiane) mantiene l’impegno con i pendolari siciliani: saranno cinque entro fine anno, parte dei nuovi 43 treni previsti. Il nuovo convoglio sarà in circolazione sulla linea Palermo – Termini Imerese dal 15 dicembre, con l’avvio del nuovo orario invernale 2019-2020 di Trenitalia. La consegna del Pop conferma la grande attenzione dedicata al Sud nel Piano industriale 2019–2023 del Gruppo FS Italiane. Trenitalia ha previsto un investimento di oltre 1,3 miliardi di euro – in parte finanziati con fondi regionali – per il rinnovo della flotta nelle regioni del Meridione per l’acquisto di circa 200 treni regionali.

I treni rientrano nel Contratto di Servizio decennale, sottoscritto a maggio 2018 da Regione Siciliana e Trenitalia (Gruppo FS Italiane), che prevede investimenti per oltre 426 milioni, di cui circa 325 destinati all’acquisto di nuovi treni per potenziare la mobilità regionale e metropolitana, sarà così possibile un progressivo incremento dell’offerta e un ulteriore miglioramento delle performance di qualità.

Alla cerimonia di consegna hanno partecipato Nello Musumeci e Marco Falcone, Presidente e Assessore ai Trasporti della Regione Siciliana. Per Trenitalia, Orazio Iacono, Amministratore Delegato, e Sabrina De Filippis, Direttore Divisione Passeggeri Regionale. Presenti, inoltre, i rappresentanti della ditta costruttrice Alstom.

Saranno complessivamente 43 i nuovi convogli che arriveranno in Sicilia
21 i Pop, 17 convogli ibridi e cinque nuovi treni elettrici. Completano la flotta i Minuetto e i sei Jazz, già in circolazione dal 2016, un’operazione che ridurrà l’età media dei convogli dai 24,5 anni del 2017 a 7,6 del 2021. Sono oltre 440 le corse al giorno per soddisfare le esigenze di lavoro, studio svago e turismo dei circa 40mila viaggiatori. La Sicilia è la regione col maggiore incremento di viaggiatori a bordo dei treni regionali: circa 1 milione e 20mila persone in più (+12,1%) hanno viaggiato con Trenitalia nei primi dieci mesi del 2019, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Oltre 90mila in più (+8%) a ottobre 2019 rispetto a ottobre 2018. Accanto a un’offerta sempre più attenta alle esigenze delle persone in viaggio, i risultati raggiunti sono stati possibili anche grazie all’importante rivisitazione dei processi industriali e della macchina organizzativa e a nuovi servizi, come la customer care regionale per individuare e soddisfare i bisogni di pendolari e turisti.