Trapani, un fondo inglese vuole acquistare la Liberty Lines

Il fondo inglese, Taconic Capital, ha presentato un’offerta di acquisto non vincolante della Liberty Lines. Si descrive come una società di investimento istituzionale globale fondata nel 1999 dagli ex partner di Goldman Sachs Frank Brosens e Ken Brosens con sede a Londra ed uffici a New York e Hong Kong, e con esperienza di crediti in ambito navale. Le cifre gestite complessivamente dal fondo si aggirerebbero intorno ai 7 miliardi di dollari.

La proposta riguarda, come riporta Osvaldo Baldacci in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola, la società gli oltre 650 dipendenti, gli aliscafi, le rotte siciliane e le altre (come quelle fra Trieste e l’Istria), il cantiere navale e la palazzina di Trapani.

La manifestazione di interesse ufficiale del 6 marzo è stata rinviata a inizio settimana e ha una scadenza ravvicinata di qualche giorno lavorativo.

 

fonte : gds.it