Trapani, prova a sedare una rissa in un bar: accoltellato e ucciso

Accoltellato al collo fuori da un bar dopo aver cercato di sedare una rissa, una ferita che ne ha causato la morte poche ore dopo all’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani. La vittima è Fabio D’Aguanno, colpito a morte dal ventenne Alessio Li Volsi la notte scorsa all’esterno di un bar di via Tunisi.

Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato dai carabinieri e condotto presso la casa circondariale di Trapani. D’Aguanno, anche lui con numerosi precedenti penali, era stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per intervenire sulle gravissime ferite provocategli dalla coltellata ma è morto dopo alcune ore di agonia.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, che si sono avvalsi delle testimonianze dei presenti e dei filmati delle videocamere di sorveglianza della zona, Li Volsi avrebbe avuto un diverbio all’esterno del bar con un uomo che non è ancora stato identificato.

Successivamente è intervenuto D’Aguanno, probabilmente per interrompere la lite tra l’uomo e il ventenne. Quest’ultimo si è scagliato contro la vittima colpendola al collo con un coltello. Li Volsi è poi fuggito ed è stato rintracciato e bloccato dai carabinieri alle 7.15 del mattino. Messo al corrente delle gravi condizioni di D’Aguanno, l’aggressore ne avrebbe augurato la morte.

Fonte www.gds.it