Selinunte, volontari in azione “armati” di rastrelli, scope e amore per la frazione. Successo per la prima di “Puliamo Selinunte”

L’Associazione Albergatori Selinunte, l’Associazione Oratorio Selinunte e tanti volontari ieri insieme per ridare dignità all’area dell’ ex stazione di Marinella di Selinunte. L’iniziativa “Puliamo Selinunte” ha riscosso successo di partecipazione coinvolgendo giovani e meno giovani attrezzati di scope, palette e decespugliatori e, soprattutto, di buona volontà e amor proprio per un Marinella di Selinunte che, come dichiara Paolo Masella dell’Oasi di Selinunte anche a nome dell’Associazione Albergatori “ha bisogno di interventi urgenti di solidarietà, di volontariato, di senso di appartenenza e aggregazione sociale.

L’obiettivo è stato quello di pulire, bonificare, uscire dallo stato di abbandono – continua Paolo Masella – e di incuria per il nostro paese, per noi stessi, per la qualità della nostra vita vissuta in un luogo indecoroso. Vogliamo reagire e sensibilizzare tutti i cittadini.  

Abbiamo riscontrato molte  adesioni ma ne occorreranno tante altre nella prossima edizione di ‘Puliamo Selinunte’ perché stiamo pulendo casa nostra e la vogliamo rendere accogliente. Stiamo pulendo il nostro ambiente di lavoro dove passano i nostri ospiti che provengono da tutto il mondo, il luogo dove vanno a giocare i nostri bambini e dove passeggiano i nostri nonni, il nostro territorio.  

L’Associazione Albergatori Selinunte, l’Associazione Oratorio Selinunte e tanti volontari tutti insieme fianco a fianco, è stato contagioso il desiderio di pulizia, abbiamo riscoperto il senso di comunità che ci legava in quel momento con uno scopo comune, senza lamentarci, senza polemiche, ma con  tanta gioia abbiamo  ridato alla luce  un territorio che era sommerso di rifiuti ed erbacce”.

fonte castelvetranonews.it