Raffiche di mitra dei miliziani libici su pescherecci mazaresi (Video protesta armatori)

Spari contro un gruppo di pescherecci di Mazara del Vallo impegnati in una battuta di pesca a circa 32 – 35 miglia a nord della Libia, in acque internazionali. E’ accaduto, stamane, intorno alle 8.30. I colpi di mitra sono stati esplosi da un grosso gommone, presumibilmente partito dal porto di Bengasi, che si è avvicinato ai pescherecci Anna Madre, Grecale, Aristeus, Medinea, Fenice, Artemide, Gladius, Diamante e Antartide, che stavano pescando gambero rosso in una zona la cui territorialità è rivendicata dalle autorità libiche. Come hanno reso noto gli equipaggi degli stessi pescherecci, che si sono messi in contatto con i familiari per rassicurarli, nella zona si trovava una unità militare italiana che si è subito avvicinata mettendo in fuga i miliziani libici. Nessuno dei pescherecci è stato colpito e non ci sono feriti.